Galleria Sinistra
Galleria Destra

A Chianciano Terme, un fine settimana dedicato alla Street Art tra writers e performance.
toscana (siena) chianciano terme

pubblicato il 26/11/2014 19:23:38 nella sezione "News"
CHIANCIANO TERME _ Vie della Città
6-7 dicembre 2014

"Il mondo dei writers con i suoi molteplici colori, sarà il centro propulsore di un evento unico ed affascinate

la Redazione

Chianciano Terme dedica all’arte contemporanea anche il fine settimana dell’Immacolata portando artisti da tutta Italia. Milano, Ravenna, Ferrara, Padova, Grosseto, Bari, Bologna, sono solo alcune delle città da cui partiranno più di 20 writers per arrivare in Toscana e dipingere, tra il 6 e il 7 dicembre, in una due giorni live, 30 rotoballe, reinterpretando il tema del Presepe. Il 6 dicembre, vedrà inoltre una particolare performance in p.za Italia dello scultore Giacomo Maria Cavina, artista internazionale che opera tra l’Italia e l’Argentina, che per l’occasione ha voluto cimentarsi in una prova artistica dedicata all’arte in strada.
Per questa volta, come afferma il presidente della ProLoco Stefano Barbini:” la direttrice artistica incaricata dalla nostra associazione, Linda Coppi, ha scelto la Street Art, per reinterpretare la tradizione natalizia e offrire al paese oltre ad un importante evento anche un artistico ed innovativo allestimento che sarà visibile sino alla fine delle festività”.

Collaborazioni importanti per creare il progetto: Centro Commerciale Naturale, Associazione albergatori, ProLoco Chianciano Terme, Terme di Chianciano e Comune, tutti insieme in concerto per realizzare un fine settimana dedicato all’arte, e come afferma Linda Coppi: “ un evento ideato per far conoscere l’arte in ogni suo genere e per far comprendere che la Street Art e tutte le sue forme espressive sono l’arte di oggi, l’arte dei giovani, ed è importante portare la collettività a capire che il mondo dei writers è fatto di veri artisti e non di vandali. Sono lieta che negli ultimi anni stiano cambiando gli atteggiamenti verso la SprayArt, che a pieno titolo sta entrando anche in Italia tra le forme d’arte più seguite, con importanti manifestazioni in città come Torino, Ravenna o Roma, solo per citarne alcune. Un evento, questo, che già dal titolo vuole essere pervaso di brio e colore, come lo è il mondo dei writers, e se vogliamo anche un po’ irriverente giocando con il dialetto toscano”

SOUR - IREK - BAZAR - AXE - MR BASCO - LEN - IMACK the CROCODILE - CHEONE - BR1 - MAD KIME ALESSANDRO LONZI - MOV - ANTRE - NICO SKOLP - MARTINùS - JAZ - SFIGGY - SERA – PSIKO- KARMA – ZAGOR – JACO. Questi i nomi da writers degli artisti che parteciperanno all’evento e che coloreranno la cittadina termale di Chianciano Terme a partire dalle ore 15:00 del 6 dicembre.




Leggi per intero ...

Fashion Vintage, Arte Orientale e argenti a Il Ponte Casa d'Aste di Milano

pubblicato il 13/11/2014 15:14:37 nella sezione "Aste"
Milano - Il Ponte Casa d'Aste
19 - 20 - 21 dicembre 2014

" alla storica casa d'Aste Il Ponte di Milano, nuove importanti vendite per inaugurare l'arrivo dell'Inverno


L’appuntamento con il Fashion Vintage è il 19 novembre. In catalogo una bellissima collezione di borse degli anni ’60 e '70 di Gucci e Roberta di Camerino in pellami e tessuti molto pregiati, non mancano naturalmente le Kelly di Hermès, abiti, bijoux e borse di Chanel, Louis Vuitton, Fendi, Cartier, Christian Dior, Prada, Yves Saint Laurent, Emilio Pucci, Krizia, diversi modelli della storica firma milanese Valextra, coloratissimi foulard di Hermès e, tra gli abiti, uno splendido Valentino Alta Moda degli anni ’80. Per i viaggiatori eleganti, valigie, beauty case, porta abiti e bauli di Goyard, Louis Vuitton, Fendi e Gucci. Infine, arrichiscono questo catalogo prenatalizio tante cinture, cravatte, pochettes, scarpe, portachiavi, orologi, portafogli e piccoli oggetti d'arredo.

Consulta il Catalogo


Il 20 novembre l'asta di Arte Orientale pone l'accento sull'arte cinese. Emerge per rilevanza artistica e per raffinatezza d’esecuzione un rarissimo paravento a dodici ante, Cina Regno di Kangxi (1662-1722) in lacca, di grande formato (cm 197 x 425), realizzato nello stile detto Coromandel, con una scena di caccia resa in madreperla, tartaruga, avorio, smalti policromi e oro, proveniente da un importante palazzo nobiliare romano, in eccezionali condizioni conservative. In Europa si ha notizia solo di un esemplare, con medesima raffigurazione, attualmente esposto al Museo Nazionale di Arte Orientale Marco Polo di Venezia. Notevole, tra le tante porcellane, una coppia di grandi vasi da salone decorati a smalti della famiglia rosa, in stile cantonese, tipici della prima metà del secolo XIX, mentre fra i bronzi si distingue un incensiere con figure di draghi fra onde marine riccamente modellato a cera persa, cesellato e dorato, risalente alla metà del XVIII secolo.
"Consulta il Catalogo


Gli Argenti ed oggetti d'arte chiudono le sessioni d'asta il 21 novembre. In catalogo oltre 300 lotti comprendenti una notevole collezione di statuine da presepe napoletane del XIX secolo, una raffinata collezione di argenti milanesi dell'800, diverse scatole in oro dalla ricercata ed elegante manifattura, una collezione di piccoli animali di Buccellati, ed infine candelieri, ciotole, zuccheriere, e piatti da portata, posate e vasi, oggetti diversi d'arredo.

Consulta il Catalogo

ASTE
19 novembre - Fashion Vintage
20 novembre - Arte Orientale
21 novembre - Argenti e oggetti d'arte

ESPOSIZIONE
14 - 15 - 16 novembre

LOTTO 1095
Louis Vuitton: beauty case in tela monogram, profili in cuoio logato e ottone, interno a due scomparti porta oggetti, misure 35x21x25 (lievi difetti)
Valutazione: € 650,00 / € 680,00
LOTTO 1150
Hermès Paris: borsa Kelly Sellier in pelle color nocciola, largh. cm 36, lievi difetti (all'interno iniziali impresse A.N.B), 1988
Valutazione: € 1.800,00 / € 2.000,00
LOTTO 1695
Raro paravento a dodici ante in lacca, decorato con scene di caccia realizzate in madreperla, tartaruga, policromia e oro
Cina, regno di Kangxi (1662-1722) realizzato nello stile detto Coromandel, (cm 197x425)
Valutazione: € 75.000,00 / € 80.000,00
LOTTO 1699
Coppia di grandi vasi in porcellana con decorazione cantonese a smalti della famiglia rosa, fencai
Cina, metà del sec. XIX, (h cm 87)
Valutazione: € 6.000,00 / € 7.000,00
LOTTO 2023
Snuffbox in oro giallo e rosa decorata sul coperchio con cane in un paesaggio entro cornice a fiori e motivi stilizzati incisi. Bordi cesellati a fiori e foglie. Interno con specchio molato. Sec. XVIII (gr 82,70)
Valutazione: € 1.900,00 / € 2.000,00
LOTTO 2027
Coppia di grandi candelieri a sette fiamme in argento cesellato fusto a tronco di piramide rovesciata da cui dipartono bracci modulati a ordini diversi. Decorazione a foglie d'acanto, conchiglie e festoni vegetali che si alternano nella base, nel fusto e nei bracci. Milano, sec. XIX (h. cm 77 - gr 10700 circa)
Valutazione: € 11.000,00 / € 12.000,00




Leggi per intero ...

Alla Fondazione Fotografia di Modena Curatori si diventa.
emilia-romagna (modena) modena

pubblicato il 13/11/2014 15:01:58 nella sezione "News"
Modena - Fondazione Fotografi
gennaio 2015

"Fondazione Fotografia Modena punta su docenti di alto profilo e collaborazioni con istituzioni internazionali per il corso che ripartirà a gennaio

la Redazione

In un settore competitivo e molto ambito come quello della curatela di mostre, in cui talvolta si procede improvvisando o grazie a conoscenze personali, l'esigenza di una formazione seria e di qualità è particolarmente sentita, soprattutto tra i giovani.
Il corso curatori di Fondazione Fotografia Modena, che prenderà il via a gennaio 2015, offre un'opportunità concreta a chi intenda intraprendere la professione del curatore. Il profilo dei docenti coinvolti - Giovanna Calvenzi, Stefano Coletto, Denis Curti, Francesca Fabiani, Claudia Löffellholz, Flavia Fossa Margutti, Christine Frisinghelli, Tiziana Macaluso, Filippo Maggia, Luca Panaro, Emanuela Sesti, Bas Vroege - non solo garantisce dei contenuti del corso, ma consente agli allievi di calarsi in una prospettiva internazionale, indispensabile per chi ha scelto questo tipo di carriera.
Uno degli aspetti più innovativi e graditi dagli allievi è inoltre la modalità in cui è strutturato il corso, che consente di frequentare anche a chi studia o ha già un'attività lavorativa. Si tratta di una settimana di frequenza al mese per cinque mesi, da gennaio a maggio; ogni settimana è dedicata a singole tematiche - dall'ideazione e progettazione di una mostra alla comunicazione e al fundraising, dagli allestimenti alle produzioni editoriali, al restauro e conservazione delle opere fotografiche, alle pratiche di scrittura. Al termine di ogni settimana è previsto un incontro con un docente tutor, che segue gli studenti nella realizzazione di un progetto curatoriale individuale.
L'offerta didattica comprende inoltre la possibilità di partecipare a trasferte formative all'estero (quest'anno è in programma la visita al salone internazionale di arte contemporanea ARCOMadrid, dal 27 febbraio al 1 marzo) e di seguire i seminari tenuti da critici, curatori ed esperti del settore italiani e internazionali organizzati all'interno delle attività formative di Fondazione Fotografia Modena. C'è inoltre la possibilità di svolgere brevi tirocini presso la Fondazione e le sue istituzioni partner.
Le iscrizioni al corso curatori 2015 sono aperte fino al 30 novembre 2014.

Leggi per intero ...

Letture d'autore alla Villa medicea di Poggio a Caiano
toscana (firenze) firenze

pubblicato il 13/11/2014 14:51:25 nella sezione "News"

Alla Gonnelli Casa d'Aste di Firenze la vendita di Manoscritti, Libri, Autografi, Stampe & Disegni
toscana (firenze) firenze

pubblicato il 11/11/2014 23:44:41 nella sezione "Aste"

LUIGI MAGLI: Un nuovo senso astratto, al dì la del tempo.

pubblicato il 10/11/2014 16:24:35 nella sezione "Arte Contemporanea"
"L'autenticità creativa che sa comunicare...

di Roberto Sottile

Quando si entra in contatto con i lavori di Luigi Magli non si può che restare conquistati dalla autenticità creativa di un artista che ha come obiettivo comunicare, attraverso una ricerca invasa profondamente dall’autenticità e validità di un percorso in piena maturazione, un nuovo “rito”, una nuova “regola” disadorna di tutti gli artifici; così, senza strani accorgimenti, il carattere artistico di Magli si manifesta senza barattare mai quell’umore creativo che riaffiora nei suoi lavori, dove lo spazio fisico dell’opera cede il passo al compimento di un nuovo senso astratto.

Attraverso le sue opere, raggiunge l’intesa perfetta tra la riabilitazione della genialità artistica e la vocazione di una ricerca compiuta. Non cambia le regole, ma sceglie il necessario coraggio di presentarsi nudo! Una nudità intellettiva, razionale che ben si coglie negli ultimi lavori esposti al MAON, Museo d’Arte dell’Otto e Novecento in occasione del site specific “Pratica astratta di un senso”.
Un ritorno alle origini, come risultato presente, ad una genesi dell’immagine che attraverso materiali come gesso, cera, cartone, legno, spesso impreziositi dalla trasparenza e luminosità aurea, diventano memoria, che si sublima e nobilita attraverso la sensibilità creativa dell’artista. Non c’è smania di apparire, ma volontà di ESSERE di comunicare questo nuovo concetto creativo, che attraverso l’utilizzo di materiali poveri, diventa testimonianza, idea, principio.

I lavori di Magli sono il frutto di una ricerca che sapientemente coniuga il ritorno ad una gestualità informale, attraverso il recupero di una mitologia-antropologica dai toni moderni. Una mitologia che intercetta sapori “sacrali e agnostici” che sopravvivono nel ciclo della natura, nel rapporto primitivo, ancestrale tra la potenza del creato con la quotidianità umana che viene raccolta è utilizza a proprio vantaggio.
Queste Culture, queste Storie vengono reinterpretate grazie al linguaggio universale dell’arte è arrivano a noi conciliate e armonizzate dalla creatività razionale e spirituale dell’artista che fa sintesi e recupera nelle cere, nei cartoni, nei legni una plasticità tattile tangibile ma generata da un pensiero concreto che si palesa nello spazio astratto.

Lavori complessi, che diventano nuovi talismani che contemperano quel “personale espressionismo”, carattere proprio di Luigi Magli, con una vocazione di ricerca del passato (in)-finito.
Questo percorso artistico di ricerca intellettuale nel corso degli anni ha prodotto una sintesi estremamente ordinata capace di arrivare ad una soluzione informale, dove la contemporaneità lascia un conto aperto con il passato che ritorna. La sacralità dell’opera d’arte contemporanea da una parte, e dall’altra un percorso che potremmo definire quasi etimologico, di costruzione di un senso astratto, di una nuova percezione e coscienza dell’opera d’arte, dove le diverse tradizioni si fondono in una esecuzione artistica scrupolosa e attenta.

C’è voglia di lealtà, di coerenza stilistica, che Luigi Magli percorre senza falsità, ma con il desiderio di indagare e offrire un’alternativa; un ordine delle cose attraverso la sua personale visione al dì la del tempo, un tempo creativo che sottrae, cancella, ma nella stessa maniera restituisce, un tempo intangibile presente in ogni istante, astratto e mai in ritardo!

Leggi per intero ...

Il Ponte casa d'Aste di Milano porta in asta pregiati Gioielli e raffinati Orologi
lombardia (milano) milano

pubblicato il 06/11/2014 09:20:16 nella sezione "Aste"
Milano - Il Ponte Casa d'Aste
17 - 18 novembre 2014

"Importanti ed esclusive aste a Il Ponte di Milano

I prossimi 17 e 18 novembre il Ponte dedica tre tornate d'asta a gioielli ed orologi. L'attenta selezione di gioielli d'epoca e firmati, provenienti da fondazioni e collezioni private, offre un'ampia proposta di orecchini, collane, collier, anelli, spille, pietre preziose e perle. In catalogo eccezionali pietre di colore, tra cui uno splendido smeraldo colombiano di 10 carati incastonato in un collier d'oro e diamanti, e un paio di orecchini con perle “Melo Melo” e “Conch“ naturali e rarissime. Bellissimi i diamanti di diversa forma, taglio e caratura, oltre ad alcuni gioielli di Buccellati, Bulgari, Cartier, nonchè “opere-gioiello” di artisti contemporanei come Arnaldo Pomodoro. La sessione di orologi include polso da uomo, da donna e da tasca, appartenenti alle più prestigiose firme svizzere ed inglesi. In particolare segnaliamo un Patek Philippe 2526 da polso degli anni '50 di eccellente fattura in oro giallo con bracciale originale, automatico e con quadrante in smalto. E' considerato il miglior orologio automatico di quegli anni per qualità e raffinatezza costruttiva. Interessante anche la serie di Rolex (Precision, Ovetto, Datejust, Speedmaster, Explorer II) tra cui un bell'esemplare in oro degli anni '40 nonché i Cartier, gli immancabili Vacheron Costantin, Zenith ed Omega. Inoltre sarà presente una buona rappresentanza di orologeria da tasca del XIX e XX secolo.

IMMAGINE DI COPERTINA

LOTTO 617
Importante paio di orecchini pendenti con perle naturali Conch e Melo-Melo, montati in oro bianco con diamanti taglio goccia che formano delle piccole margherite che racchiudono quattro perle naturali Conch di colore rosa-salmone di forma ovale mm. 5,50 circa, alle quali sono sospese due perle naturali Melo-Melo di colore giallo-aranciato di forma a goccia mm. 10,50x10,60x13,00/14,00 circa.
gr. 10,10 Diamanti ct. 2,00 circa complessivi. Lunghezza cm. 4,50.
Valutazione: € 18.000,00 / € 20.000,00

LOTTO 630
Collana in oro bianco con smeraldo colombiano di forma rettangolare taglio a gradini ct 10,27 circa, incastonato in pendente di forma geometrica con diamanti taglio brillante e princess ct 6,63 circa complessivi. gr. 27,30
Valutazione: € 55.000,00 / € 60.000,00

LOTTO 702
Rolex orologio da polso da uomo in oro 18kt ref. 3827, n° matricola 309015. Quadrante probabilmente ristampato, movimento meccanico manuale cronografo a tre contatori, secondi continui delle ore e dei minuti, indici e cifra araba. Scala telemetrica e tachigrafica. Diametro mm. 33,00. Epoca 1940 circa.
Valutazione: € 4.800,00 / € 5.000,00

LOTTO 711
Patek Philippe ref. 5136 orologio da uomo in oro bianco 18 kt con bracciale originale, meccanico con calendario completo perpetuo, quadrante argentee, fondello in zaffiro con movimento a vista. Diametro mm. 37.
Valutazione: € 40.000,00 / € 45.000,00

Catalogo Completo

Leggi per intero ...

Al Palazzo Tucci di Lucca la mostra antiquaria "A spasso nel Tempo"
toscana (lucca) lucca

pubblicato il 04/11/2014 08:28:02 nella sezione "Fiere e mostre"
Lucca - Palazzo Tucci
21-22-23 novembre 2014

"L’Associazione Il Palcoscenico del Marchesato, in collaborazione con il portale specializzato Toscanantiquaria.it, organizza "A Spasso nel Tempo a Palazzo Tucci", mostra mercato dedicata al piccolo antiquariato, al vintage e al modernariato di qualità.

Nei giorni 21, 22 e 23 novembre 2014 le preziose sale della residenza storica Palazzo Tucci di Lucca saranno rese ancora più affascinanti dall’allestimento di banchi con porcellane dipinte a mano e ceramiche d’epoca, pizzi e merletti della nonna, tessuti rari e intere stanze arredate con accessori in pietra e in legno, candelabri, putti etc. Gli espositori saranno organizzati per tipologia, cosicché nelle stanze al piano terra troveranno spazio gli antiquari con mobili antichi, quadri e oggetti in stile, mentre al primo piano si avrà modo di curiosare fra moda vintage e oggetti collezionabili, dal cartaceo ai memorabilia, passando per giocattoli d’epoca e modellismo.
Durante i giorni dell’evento, all’interno del Palazzo sarà attivo il servizio di bar e catering.
La location - Palazzo Tucci deve la connotazione attuale ad un antenato degli attuali proprietari, Giuseppe Tucci, che verso la metà del Settecento decise di ristrutturare la dimora in cui la famiglia risiedeva già da più di due secoli, adeguandola ai nuovi criteri achitettonici. Gli ambienti spaziosi decorati con affreschi e stucchi, e gli arredi originali offrono l'atmosfera riservata delle antiche dimore nobiliari. Nel palazzo è nato il musicista Alfredo Catalani, alle cui opere sono state dedicate le camere e le suite.
Leggi per intero ...

All'Accademia d'Ungheria in Roma: CROSSWISE!
lazio (roma) roma

pubblicato il 04/11/2014 08:18:00 nella sezione "Fiere e mostre"
Roma - Accademia d'Ungheria
8 novembre 2014 - 30 novembre 2014

"Venerdì 7 novembre 2014 alle ore 19,00 arriva nella cornice barocca di Palazzo Falconieri, sede dell'Accademia d'Ungheria, la nuova tappa di CROSSWISE!, progetto ideato dalla Fondazione VOLUME!

Nato con la volontà di coniugare una molteplicità di linguaggi, con particolare attenzione alle tendenze emergenti, CROSSWISE! trova nell’Accademia un alleato prestigioso con cui condividere questa missione.
Dopo l’esperienza estiva di Siderare presso il Forte Portuense, il progetto giunge alla sua terza edizione e si propone di offrire un’analisi del panorama del cinema indipendente e della fotografia.
In mostra gli scatti di Federico Annicchiarico, che vedranno ampliata la ricerca portata avanti con INTIME OFFTIME, e in occasione dell’inaugurazione verrà proiettata la pellicola La Felicità non è allegra del regista Pasquale Marino.
A tenere le fila del percorso è una riflessione sull’intrecciarsi di queste due forme di espressione visiva, considerabili l'uno l'estensione dell'altra. La fotografia come riproduzione di ciò che il nostro occhio, la nostra mente ed i nostri sensi annotano ed il cinema, suo fratello, come messa in moto di quell'universo, come allargamento dello spazio visivo.
Dietro queste più generiche riflessioni, la capacità di entrambi gli artisti in mostra, di cogliere con una sensibilità che supera il “genere” le sfumature di un quotidiano intimo, privilegiato, lontani da un tempo ed uno spazio “comuni”.

Fedele al bianco e nero, Federico Annicchiarico racconta attimi di vita vissuta, con sguardo empatico e malinconico, senza mai allontanarsi dall’elemento umano, che inserisce nella cornice perfettamente composta delle sue inquadrature. Ogni foto testimonia la sua esistenza, qui e ora, e la sua necessità di immortalare una scena, con l’urgenza di raccontare la storia del personaggio che abita lo scatto. Quello narrativo è l’elemento, oltre a quello formale e compositivo, che conduce le foto di Annicchiarico in una dimensione spazio-temporale più ampia.

Nel suo film, anche questo in bianco e nero, Pasquale Marino, ci porta in una non meglio definita periferia italiana, dove “si può rimaner rapiti dalla bruttezza”, e dove in qualche modo ci si affeziona al degrado che fa da set alla quotidianità. Qui Maria e Manlio, soli e annoiati, si trovano coinvolti un una strana storia d’amore. Una storia semplice e surreale allo stesso tempo, a cui fa da specchio un paesaggio in cui il regista scova una classicità ed una delicatezza inaspettate, anche attraverso la scelta delle inquadrature - opera di Elena Fedeli che ha collaborato anche alla sceneggiatura.

Immagine: Pasquale Marino, La felicità non è allegra, still da video.

Leggi per intero ...

"Il profumo della Letteratura" a Palazzo Mocenigo di Venezia
veneto (venezia) venezia

pubblicato il 03/11/2014 08:12:10 nella sezione "News"

Sarà dedicata alla pittura la prossima asta della milanese Casa d'Aste Il Ponte

pubblicato il 21/10/2014
Sarà dedicata alla pittura la prossima asta della milanese Casa dAste Il Ponte

'Aste a tempo' alla Libreria Antiquaria Gonnelli di Firenze

pubblicato il 21/10/2014
Aste a tempo alla Libreria Antiquaria Gonnelli di Firenze

Al Ristorante Moyé di Firenze si inaugura la mostra 'I Castelli di Puglia'

pubblicato il 21/10/2014
Al Ristorante Moy di Firenze si inaugura la mostra I Castelli di Puglia

Il Ponte casa d'Aste di Milano apre la stagione con gli arredi della veneziana ''Casetta Rossa''

pubblicato il 09/10/2014
Il Ponte casa dAste di Milano apre la stagione con gli arredi della veneziana Casetta Rossa

A Chianciano Terme la mostra ‘‘En Plein Air: Danzando con la scultura’’ di Giacomo Maria Cavina

pubblicato il 09/10/2014
A Chianciano Terme la mostra En Plein Air: Danzando con la scultura’’ di Giacomo Maria Cavina

Eccezzionale vassoio laccato in policromia

pubblicato il 02/10/2014
Eccezzionale vassoio laccato in policromia

Eccezzionale comò a due cassetti Luigi XIV

pubblicato il 26/09/2014
Eccezzionale comò a due cassetti Luigi XIV

BLUMEN MANTRA: Al Museo d’Arte Moderna Ugo Carà di Muggia la personale della pittrice FEMI VILARDO

pubblicato il 24/09/2014
BLUMEN MANTRA: Al Museo d’Arte Moderna Ugo Carà di Muggia la personale della pittrice FEMI VILARDO

Il Ponte Casa d'Aste: giornate di valutazione tra Firenze, Padova, Modena e Roma

pubblicato il 22/09/2014
Il Ponte Casa dAste: giornate di valutazione tra Firenze Padova Modena e Roma

Nasce BolognaFiere Shanghai Contemporary

pubblicato il 13/09/2014
Nasce BolognaFiere Shanghai Contemporary

Pass Key Art Festival: Chianciano Terme apre le porte all'Arte Contemporanea

pubblicato il 12/09/2014
Pass Key Art Festival: Chianciano Terme apre le porte allArte Contemporanea

Al Premio internazionale Adrenalina il romano Roberto Pinetta

pubblicato il 09/09/2014
Al Premio internazionale Adrenalina il romano Roberto Pinetta

Pass Key Art Festival: La Veldichiana Senese tra Rinascimento ed Arte Contemporanea.

pubblicato il 09/09/2014
Pass Key Art Festival: La Veldichiana Senese tra Rinascimento ed Arte Contemporanea.

Fabio Colussi presenta alla Galleria Melori & Rosenberg di Venezia ''LA LUCE DELLA MITTELEUROPA A VENEZIA''

pubblicato il 04/09/2014
Fabio Colussi presenta alla Galleria Melori & Rosenberg di Venezia LA LUCE DELLA MITTELEUROPA A VENEZIA

Sette fotografi a Brera: Luca Carrà, Mario Cresci, Paola Di Bello, Mario Dondero,Carlo Orsi, Giovanni Ricci, Annalisa Sonzogni

pubblicato il 04/09/2014
Sette fotografi a Brera: Luca Carrà Mario Cresci Paola Di Bello Mario DonderoCarlo Orsi Giovanni Ricci Annalisa Sonzogni

I Cento Anni di Livio Felluga tra enologia, Arte, Scienza ed Architettura

pubblicato il 26/08/2014
I Cento Anni di Livio Felluga tra enologia Arte Scienza ed Architettura

''Immacolata Concezione'' del XVIII secolo

pubblicato il 14/08/2014
Immacolata Concezione del XVIII secolo

Al Museo d’Arte Moderna Ugo Carà di Muggia la mostra personale di Claudio Mario Feruglio

pubblicato il 06/08/2014
Al Museo d’Arte Moderna Ugo Carà di Muggia la mostra personale di Claudio Mario Feruglio

A Camerano "Cercatori di libertà" al Caleidoscopio Festival delle Arti

pubblicato il 06/08/2014
A Camerano Cercatori di libertà al Caleidoscopio Festival delle Arti

Il Ponte Casa d'Aste di Milano seleziona lotti singoli o intere collezioni

pubblicato il 17/07/2014
Il Ponte Casa dAste di Milano seleziona lotti singoli o intere collezioni
Clicca sui numeri per scorrere le news
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10
Cerca antiquari, restauratori e galleristi italiani
 
ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News
A Chianciano Terme un fine settimana dedicato alla Street Art tra writers e performance.
Alla Fondazione Fotografia di Modena Curatori si diventa.
Letture dautore alla Villa medicea di Poggio a Caiano
Il profumo della Letteratura a Palazzo Mocenigo di Venezia
Al Ristorante Moy di Firenze si inaugura la mostra I Castelli di Puglia
Antiquariato
Il Ponte Casa dAste: giornate di valutazione tra Firenze Padova Modena e Roma
Il Ponte Casa dAste di Milano seleziona lotti singoli o intere collezioni
Le Edizioni Gonnelli: passione editoriale da due secoli.
Vuoi vendere mobili antichi quadri antichi ed oggetti d’antiquariato?
Vuoi Vendere oggetti antichi vintage o di arte contemporanea
Modernariato
Tra Arte contemporanea e antiquariato: la sfera del mondernariato
Raro Rolex venduto a Londra dalla Casa dAste Bonhams per 114.000 euro
Associazione Italiana del Giocattolo dEpoca e da Collezione
Da oggi va in asta a Wannenes di Genova il Design Italiano
Arte Contemporanea
LUIGI MAGLI: Un nuovo senso astratto al dì la del tempo.
Al Premio internazionale Adrenalina il romano Roberto Pinetta
Al Museo d’Arte Moderna Ugo Carà di Muggia la mostra personale di Claudio Mario Feruglio
Le Geometrie Applicate di FELICE VARINI
Le installazioni di palloncini di WILLIAM FORSYTHE
Arts & Crafts
Le cravatte di Livia Crispolti alla SLECTION D’T di Parigi
BRIO lazienda svedese di giocattoli compie 130 anni e li festeggia a Norimberga
Gli utenti di FaceBook diventano Giurati
Livia Crispolti: l’ultimo allievo della BauHaus
PRESENTAZIONE DEL TAVOLO IN COMMESSO REALIZZATO DALLOPIFICIO DELLE PIETRE DURE DI FIRENZE
Fiere e mostre
Al Palazzo Tucci di Lucca la mostra antiquaria A spasso nel Tempo
AllAccademia dUngheria in Roma: CROSSWISE!
A Chianciano Terme la mostra En Plein Air: Danzando con la scultura’’ di Giacomo Maria Cavina
BLUMEN MANTRA: Al Museo d’Arte Moderna Ugo Carà di Muggia la personale della pittrice FEMI VILARDO
Pass Key Art Festival: Chianciano Terme apre le porte allArte Contemporanea
Aste
Fashion Vintage Arte Orientale e argenti a Il Ponte Casa dAste di Milano
Alla Gonnelli Casa dAste di Firenze la vendita di Manoscritti Libri Autografi Stampe & Disegni
Il Ponte casa dAste di Milano porta in asta pregiati Gioielli e raffinati Orologi
Sarà dedicata alla pittura la prossima asta della milanese Casa dAste Il Ponte
Aste a tempo alla Libreria Antiquaria Gonnelli di Firenze
Restaurare
Uffizi: nuovo restauro da Italia Nostra torna in Galleria l’Apollo seduto
Alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti presentazione del restauro dellopera di Elisabeth Chaplin Le tre Sorelle
 Il restauro ligneo secondo le regole dellarte
Palazzo Spinelli Istituto per larte e il restauro in Italia
Salvatore Settis su ’Caravaggio e L’antico’’
Mercatini
Dedicata al Cinema la XX Edizione di Treviso Antiquaria
Fiera Antiquaria di Arezzo: Edizione Straordinari il 25 Aprile
Cerco Bambole Burgarella
Cerco: Bambole Lenci
CERCO: Orologi depoca
Artisti
Ferdinand Van Kessel pittore olandese
Edolo Masci e il Clich-Verre
Aelita Andre: Arte o Arte del Marketing?
Giulio Cesare Procaccini (Bologna 1574-Milano 1625)
 Andrey Remnev: Visioni oniriche dell’arte contemporanea russa
Mercato dell'arte
Wannenes: eccellenti risultati dasta per larte Contemporanea ed il Design
Il Ponte Casa d’Aste: andamento del mercato per il primo semestre intervista alla dott.ssa Novarini
Giorni da record nelle aste di SOTHEBY’S
Il ponte Casa d’Aste di Milano: Importanti risultati nell’Asta di Arte moderna e Contemporanea
Il Ponte Casa dAste di Milano: interessanti vendite nelle aste di metà aprile