Galleria Sinistra
Galleria Destra
NEWS
Condividi nei social network   

Il David di Michelangelo: uso non autorizzato dell’immagine


toscana (firenze) firenze
pubblicato il 14/03/2014 08:32:44 nella sezione "News"
Il David di Michelangelo:  uso non autorizzato dell’immagine
Comunicazione del Soprintendente di Firenze Cristina Acidini

la Redazione

sta suscitando, com’era da aspettarsi, un vivace dibattito, che ha visto intervenire anche l’On. Ministro Dario Franceschini per sollecitare il ritiro della pubblicità in cui la statua marmorea, indiscusso simbolo dell’arte rinascimentale italiana, imbraccia una potente arma da fuoco.)

Non è mancato chi è intervenuto a difendere quella pubblicità, apprezzando la creatività post futurista della manipolazione visiva, così come chi ha elencato casi precedenti di utilizzo dell’immagine del David come testimonial di questo o quel prodotto, adombrando un atteggiamento di tolleranza della Soprintendenza.

Dunque è il caso di chiarire alcuni aspetti di questa tema.


Da quando, grazie a Internet e a vari strumenti di diffusione digitale, le immagini delle opere d’arte circolano con estrema facilità e sono alla portata di un’utenza planetaria, si sta affermando (o cerca di affermarsi) il concetto di “pubblico dominio”, secondo cui un capolavoro celebre appartiene all’umanità e non all’istituzione che ne è responsabile: sarebbe di conseguenza riproducibile all’infinito, senza richiesta di permessi e senza pagamento di diritti.

Non è così: non lo è almeno nella normativa italiana, che prevede procedure di autorizzazione e l’applicazione di un canone (o anche, per scopi culturali, l’esenzione). Ricordiamo a proposito la controversia che ha avuto luogo alcuni anni fa con Wikipedia, sito dove attualmente circolano immagini di opere d’arte, scaricabili anche in alta definizione e che, in nome del pubblico dominio, dichiarava libere da diritti le immagini delle opere conservate nei musei statali. Tale “equivoco” è adesso parzialmente risolto in quanto viene segnalato, anche se ancora non in modo sistematico, di fare attenzione al fatto che alcune giurisdizioni potrebbero proibire o limitare l’uso delle immagini.


A partire dalla Legge Ronchey (L. n. 4/93) e le successive modifiche fino al più recente Codice dei Beni Culturali (D.lgs n. 42/2004), la normativa italiana prevede anche che l’utilizzo delle immagini sia autorizzato dopo una attenta valutazione della idoneità della proposta. Gli accostamenti con i prodotti devono essere rispettosi dell’integrità e dignità culturale delle opere, e quindi le immagini non devono essere manipolate e le suggestioni devono essere, per così dire, sostenibili entro una sfera di rispetto dei valori delle opere stesse.

Ma può accadere che un soggetto commerciale decida di promuovere i propri prodotti accostandoli a immagini di opere d’arte di portata universale e per questo da tutti immediatamente riconoscibili, a giudizio suo o dello studio pubblicitario di riferimento. Il messaggio promozionale da trasmettere è che la presunta perfezione del prodotto sia paragonabile a quella artistica dell’opera.

Per quanto riguarda Firenze, la Nascita di Venere di Botticelli ed il David di Michelangelo sono i soggetti maggiormente utilizzati per questo scopo, a volte con manipolazioni e deformazioni, altre con l’introduzione di accessori estranei (appunto, i prodotti commerciali).

A seconda dei casi, quando è interpellata, la Soprintendenza, concede o meno l’autorizzazione, o chiede modifiche. Quando non è interpellata (e succede spesso), se viene a conoscenza di un uso non autorizzato, interviene col soggetto commerciale chiedendo la rimozione di immagini ritenute lesive, o la regolarizzazione a norma di legge se invece gli usi sono ritenuti consoni. Naturalmente nella società dell’immagine è pressoché impossibile che tutto ciò che compare possa venire a conoscenza dei nostri uffici, e perciò volentieri accogliamo segnalazioni.

E torniamo all’immagine del David. Tra i tanti “interventi” effettuati negli anni più recenti, la si fece rimuovere dall’esterno dei bagni chimici mobili dei cantieri stradali (dov’era in compagnia della solita Venere e di altri capolavori). Si raggiunse un accordo con il soggetto produttore dei prosciutti, che accolse l’invito di togliere dalla spalla della statua l’insaccato portato a mo’ di zaino e di escogitare un accostamento più sostenibile tra il prodotto e l’immagine. Si continua a dissuadere nei confronti degli utilizzi (non autorizzati) in cui al David vengono “fatti indossare” capi di abbigliamento, occhiali, copricapo, gioielli e quant’altro, non senza maliziosa enfasi sulle parti intime.

Certo, per rimanere in tema, le armi a nostra disposizione sono spuntate, perché non sono previste sanzioni per chi contravviene: e tanto più fuori d’Italia, nel quadro di una complessa normativa internazionale. Con l’auspicio che una modifica della legge preveda l’inserimento di sanzioni almeno in Italia, la nostra risorsa più efficace resta una moral suasion, che non di rado convince il diretto interessato a non insistere con un’iniziativa che, a fronte di un’attrattiva epidermica e effimera, svilisce il capolavoro originale che è patrimonio dell’umanità.

È questa la strada che mi parrebbe di dover percorrere anche con l’azienda statunitense.



Cristina Acidini

Soprintendente per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico

e per il Polo Museale della città di Firenze
toscana (firenze) firenze
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi altri articoli dalla rubrica
lazio (roma) roma
Alla Fondazione MAXXI il Premio Firouz Galdo
LIKE IT! LA PRIMA MOSTRA CREATA DAGLI UTENTI DI FACEBOOK
toscana (siena) abbadia san salvatore
AUTUNNO e ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE sul MONTE AMIATA Workshop 26 - 29 Settembre 2013
lombardia (milano) milano
Record per molti artisti da tempo trascurati nellultima asta della milanese casa daste Il Ponte
Pacco dartista: Quali è il pacco più bello? votalo on-line
emilia-romagna (bologna) bologna
ARTE FIERA: Inaugurazione dedicata al ricordo di Claudio  Abbado
molise (isernia) venafro
Arma dei Carabinieri: Sequestrate due anfore romane a Venafro
Andrea Galvani: arte e fotografia
emilia-romagna (bologna) bologna
Da poco Chiuse le porte di ARTE FIERA 2014: Grande successo e mercato in ripresa
lazio (roma) roma
Nancy Brilly inaugura il MAXXIinWeb: le arti contemporanee dialogano in rete
Cerca antiquari, restauratori e galleristi italiani
 
ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News
Record per molti artisti da tempo trascurati nellultima asta della milanese casa daste Il Ponte
La Berti Antichità di Firenze al MercanteinFiera: Intervista ad Anna Pennella
Prorogata a Trieste la mostra del pittore Fabio Colussi
A Trieste Laura Poretti interpreta lInveno Ungherese in FROZEN SHOTS  SCATTI CONGELATI
Aperte le selezioni degli artisti per la X Florence Biennale
Antiquariato
Il Ponte Casa dAste: giornate di valutazione tra Firenze Padova Modena e Roma
Il Ponte Casa dAste di Milano seleziona lotti singoli o intere collezioni
Le Edizioni Gonnelli: passione editoriale da due secoli.
Vuoi vendere mobili antichi quadri antichi ed oggetti d’antiquariato?
Vuoi Vendere oggetti antichi vintage o di arte contemporanea
Modernariato
Tra Arte contemporanea e antiquariato: la sfera del mondernariato
Raro Rolex venduto a Londra dalla Casa dAste Bonhams per 114.000 euro
Associazione Italiana del Giocattolo dEpoca e da Collezione
Da oggi va in asta a Wannenes di Genova il Design Italiano
Arte Contemporanea
Biennale internazionale darte  a Chianciano Terme
Intervista a Roberto Sottile curatore dellVIII edizione della Biennale Magna Grecia
Simbiosi: OpenArt tra natura e storia. Una grande manifestazione darte nella riserva naturale di Pietraporciana
Venezia XXIV Mostra Internazionale d’Arte Tessile Contemporanea  dedicata a Maria Lai
 A Gorizia la V Edizione del Concorso Internazionale di Pittura DARIO MULITSCH:
Arts & Crafts
Le cravatte di Livia Crispolti alla SLECTION D’T di Parigi
BRIO lazienda svedese di giocattoli compie 130 anni e li festeggia a Norimberga
Gli utenti di FaceBook diventano Giurati
Livia Crispolti: l’ultimo allievo della BauHaus
PRESENTAZIONE DEL TAVOLO IN COMMESSO REALIZZATO DALLOPIFICIO DELLE PIETRE DURE DI FIRENZE
Fiere e mostre
A Chianciano Terme la mostra 8 Donne per l8 marzo
Alla Gonnelli Casa dAste di Firenze la mostra ALFREDO MLLER. STAMPE TEMPERE E OLI
Al Palazzo Tucci di Lucca la mostra antiquaria A spasso nel Tempo
AllAccademia dUngheria in Roma: CROSSWISE!
A Chianciano Terme la mostra En Plein Air: Danzando con la scultura’’ di Giacomo Maria Cavina
Aste
Il Ponte Casa dAste di Milano programma le aste dautunno
Alla storica casa dAste il ponte arrivano in Asta le opere di Arte Moderna e Contemporanea
A Milano lAsta di Primavera de Il Ponte Casa dAste
Al Ponte Casa dAste di Milano la prima asta dellanno con forte ripresa per lantiquariato.
Fashion Vintage Arte Orientale e argenti a Il Ponte Casa dAste di Milano
Restaurare
Uffizi: nuovo restauro da Italia Nostra torna in Galleria l’Apollo seduto
Alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti presentazione del restauro dellopera di Elisabeth Chaplin Le tre Sorelle
 Il restauro ligneo secondo le regole dellarte
Palazzo Spinelli Istituto per larte e il restauro in Italia
Salvatore Settis su ’Caravaggio e L’antico’’
Mercatini
 A febbraio la XXIX edizione di Modenantiquaria tra tradizione e grandi novità.
Dedicata al Cinema la XX Edizione di Treviso Antiquaria
Fiera Antiquaria di Arezzo: Edizione Straordinari il 25 Aprile
Cerco Bambole Burgarella
Cerco: Bambole Lenci
Artisti
Ferdinand Van Kessel pittore olandese
Edolo Masci e il Clich-Verre
Aelita Andre: Arte o Arte del Marketing?
Giulio Cesare Procaccini (Bologna 1574-Milano 1625)
 Andrey Remnev: Visioni oniriche dell’arte contemporanea russa
Mercato dell'arte
Wannenes: eccellenti risultati dasta per larte Contemporanea ed il Design
Il Ponte Casa d’Aste: andamento del mercato per il primo semestre intervista alla dott.ssa Novarini
Giorni da record nelle aste di SOTHEBY’S
Il ponte Casa d’Aste di Milano: Importanti risultati nell’Asta di Arte moderna e Contemporanea
Il Ponte Casa dAste di Milano: interessanti vendite nelle aste di metà aprile