Galleria Sinistra
Galleria Destra
NEWS
Condividi nei social network   

LA MADONNA CON IL BAMBINO DEL BELVEDERE, Una testimonianza riscoperta per la pittura ligure di primo Quattrocento


liguria (genova) genova
pubblicato il 30/05/2013 10:37:19 nella sezione "News"
LA MADONNA CON IL BAMBINO DEL BELVEDERE   Una testimonianza riscoperta per la pittura ligure di primo Quattrocento
Mercoledì 15 Maggio 2013 ore 16:30

Il lungo e complesso restauro della tavola raffigurante la Madonna con il Bambino conservata presso il Santuario di Nostra Signora del Belvedere di Genova Sampierdarena, i cui risultati saranno illustrati al pubblico (con interventi di Paola Martini, Grazia Di Natale, Angela Acordon, Gianluca Zanelli e Antonio Silvestri) in occasione della presentazione organizzata mercoledì 15 maggio alle ore 16.30 presso il Museo Diocesano di Genova, dove l’opera rimarrà esposta prima di essere ricollocata nella sua sede, ha permesso di recuperare un’importante testimonianza della pittura ligure di primo Quattrocento, fino ad ora occultata da fuorvianti ridipinture che nel corso dei secoli hanno interessato l’opera.

L’immagine, infatti, ha sempre goduto di una profonda devozione da parte della comunità di Genova Sampierdarena, un’attenzione che ha determinato la necessità di mantenere la raffigurazione sempre ben leggibile, attraverso ripetuti e spesso maldestri interventi di rifacimento che, di fatto, hanno finito per occultare pesantemente i tratti originali dell’immagine e compromesso seriamente lo stato conservativo.

Grazie al Ministero per i Beni e le Attività Culturali che, attraverso la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Liguria, ha finanziato integralmente l’intervento, è stato possibile avviare il difficile restauro, diretto da Angela Acordon della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Liguria.

Il restauro è stato condotto da Antonio Silvestri, ed è stato supportato da puntuali e numerose indagini diagnostiche realizzate prima e durante l’intervento. Grazie al supporto di tali analisi, si è potuto comprendere l’entità degli strati sovrapposti nel corso del tempo alla pellicola pittorica originale: a ogni ridipintura corrispondeva infatti la stesura di una preparazione di gesso e colla e anche l’aggiunta di pezzi di tela che non hanno fatto che appesantire l’opera, determinando un pericoloso distacco degli strati pittorici dal supporto. Il restauro, dunque, si è rivelato da subito necessario e urgente, non soltanto per recuperare l’aspetto originale della raffigurazione, ma soprattutto per scongiurarne la perdita. Durante le fasi dell’intervento è emerso che la tavola in passato era già stata sottoposta a restauri: le indagini dendrocronologiche, mirate a datare il legno, hanno rivelato infatti che il supporto ligneo non era quello originale, bensì frutto di un intervento successivo, attuato probabilmente all’inizio del Cinquecento, attestando che l’opera aveva manifestato problemi di conservazione già circa un secolo dopo la sua esecuzione. L’eliminazione delle ridipinture ha permesso di recuperare le forme e i colori originali e anche la preziosa doratura che impreziosiva lo sfondo della raffigurazione. L’opera è stata poi reintegrata di modo che le numerose lacune, concentrate in particolare sulla parte sinistra del volto della Vergine, non disturbassero la leggibilità dell’immagine, ma che al contempo fossero immediatamente visibili ad un’osservazione ravvicinata, senza compromettere le parti originali.

Si è trattato di un intervento molto delicato e impegnativo, in quanto l’immagine è da sempre fulcro di profonda venerazione. Per questo è stata fondamentale nel corso dei lavori la stretta e costante collaborazione dell’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Genova, con il quale sono state concordate tutte le fasi operative necessarie, come si è detto, per far sì che il degrado non compromettesse definitivamente il manufatto; scelte individuate da Angela Acordon, direttore dei lavori, in concerto con l’Ufficio Beni Culturali, con l’allora parroco della chiesa, Don Mario Novara, e accolte anche dall’attuale responsabile, Don Alessandro Buccellato.

Il recupero dell’aspetto originale della tavola ha permesso a Gianluca Zanelli, funzionario di zona della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Liguria, di avviare uno studio storico-artistico sull’opera, a pieno titolo inseribile nel clima artistico ligure di primo Quattrocento. L’ignoto artista della tavola del Belvedere, attivo tra il 1415 e il 1420, mostra infatti di possedere una raffinata sensibilità pittorica, debitrice all’importante attività di Barnaba da Modena, protagonista principale dell’arte tardo trecentesca in Liguria, con spunti che ricordano anche quanto lasciato in terra ligure dal senese Taddeo di Bartolo. Stringenti appaiono i legami stilistici con alcune opere giustamente inserite dalla critica all’interno della produzione pittorica genovese dei primi decenni del Quattrocento, come la Madonna in trono con il Bambino conservata nel Museo Diocesano di Chiavari, gli scomparti del Maestro di Santa Maria delle Vigne esposti presso il Museo Diocesano di Genova e il bel polittico raffigurante San Lorenzo tra santa Chiara, san Paolo, san Francesco e san Leonardo della chiesa di San Giorgio a Moneglia.

Lo studio della riscoperta tavola quattrocentesca ha permesso di approfondire anche le conoscenze di altre importanti testimonianze figurative conservate all’interno del santuario del Belvedere, tra le quali si segnalano la tela di Anton Maria Piola raffigurante il Martirio di sant’Orsola, i Santi Domenico, Antonio abate, Nicola da Tolentino, Tommaso da Villanova, Agostino, Monica, Pietro da Alcantara e Rocco di Giovanni Raffaele Badaracco, gli Evangelisti accostati alla produzione del pittore milanese Andrea Porta e un suggestivo Crocifisso ligneo dello scultore settecentesco Gerolamo Pittaluga.

Durante l’incontro, ospitato presso il Museo Diocesano di Genova, verranno presentati i risultati delle ricerche storico-artistiche, nonché le varie fasi del restauro. L’evento sarà anche occasione per presentare al pubblico il volume edito dalla Sagep dedicato al recupero dell’opera del Belvedere.

Genova- Chiostro dei Canonici, via T. Reggio 20r
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi altri articoli dalla rubrica
toscana (siena) pienza
LAVIS Comunale di Pienza organizza lasta di beneficenza con LE UOVA DAUTORE
friuli-venezia giulia (trieste) trieste
A Trieste Laura Poretti interpreta lInveno Ungherese in FROZEN SHOTS  SCATTI CONGELATI
Tokidoki: al Guggenheim di Venezia entra in collezione il Toy Cappuccino
veneto (venezia) venezia
La Fondazione Musei Civici di Venezia entra in Google Art Project con Palazzo Ducale Ca Rezzonico e Palazzo Mocenigo
toscana (firenze) firenze
La Deaphoto di Firenze presenta LA GRANDE BELLEZZA Da Lorenzo il Magnifico a Sorrentino.
IO SCRITTORE: il primo torneo letterario gratuito e on-line
toscana (firenze) firenze
Apertura straordinaria di Palazzo Davanzati a Firenze
Pass Key Art Festival: La Veldichiana Senese tra Rinascimento ed Arte Contemporanea.
Un Picasso per 100 Euro!
sardegna (nuoro) orani
Ritrovati i 10 pezzi rubati al museo Nivola di Orani
Cerca antiquari, restauratori e galleristi italiani
 
ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News
Record per molti artisti da tempo trascurati nellultima asta della milanese casa daste Il Ponte
La Berti Antichità di Firenze al MercanteinFiera: Intervista ad Anna Pennella
Prorogata a Trieste la mostra del pittore Fabio Colussi
A Trieste Laura Poretti interpreta lInveno Ungherese in FROZEN SHOTS  SCATTI CONGELATI
Aperte le selezioni degli artisti per la X Florence Biennale
Antiquariato
Il Ponte Casa dAste: giornate di valutazione tra Firenze Padova Modena e Roma
Il Ponte Casa dAste di Milano seleziona lotti singoli o intere collezioni
Le Edizioni Gonnelli: passione editoriale da due secoli.
Vuoi vendere mobili antichi quadri antichi ed oggetti d’antiquariato?
Vuoi Vendere oggetti antichi vintage o di arte contemporanea
Modernariato
Tra Arte contemporanea e antiquariato: la sfera del mondernariato
Raro Rolex venduto a Londra dalla Casa dAste Bonhams per 114.000 euro
Associazione Italiana del Giocattolo dEpoca e da Collezione
Da oggi va in asta a Wannenes di Genova il Design Italiano
Arte Contemporanea
Biennale internazionale darte  a Chianciano Terme
Intervista a Roberto Sottile curatore dellVIII edizione della Biennale Magna Grecia
Simbiosi: OpenArt tra natura e storia. Una grande manifestazione darte nella riserva naturale di Pietraporciana
Venezia XXIV Mostra Internazionale d’Arte Tessile Contemporanea  dedicata a Maria Lai
 A Gorizia la V Edizione del Concorso Internazionale di Pittura DARIO MULITSCH:
Arts & Crafts
Le cravatte di Livia Crispolti alla SLECTION D’T di Parigi
BRIO lazienda svedese di giocattoli compie 130 anni e li festeggia a Norimberga
Gli utenti di FaceBook diventano Giurati
Livia Crispolti: l’ultimo allievo della BauHaus
PRESENTAZIONE DEL TAVOLO IN COMMESSO REALIZZATO DALLOPIFICIO DELLE PIETRE DURE DI FIRENZE
Fiere e mostre
A Chianciano Terme la mostra 8 Donne per l8 marzo
Alla Gonnelli Casa dAste di Firenze la mostra ALFREDO MLLER. STAMPE TEMPERE E OLI
Al Palazzo Tucci di Lucca la mostra antiquaria A spasso nel Tempo
AllAccademia dUngheria in Roma: CROSSWISE!
A Chianciano Terme la mostra En Plein Air: Danzando con la scultura’’ di Giacomo Maria Cavina
Aste
Il Ponte Casa dAste di Milano programma le aste dautunno
Alla storica casa dAste il ponte arrivano in Asta le opere di Arte Moderna e Contemporanea
A Milano lAsta di Primavera de Il Ponte Casa dAste
Al Ponte Casa dAste di Milano la prima asta dellanno con forte ripresa per lantiquariato.
Fashion Vintage Arte Orientale e argenti a Il Ponte Casa dAste di Milano
Restaurare
Uffizi: nuovo restauro da Italia Nostra torna in Galleria l’Apollo seduto
Alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti presentazione del restauro dellopera di Elisabeth Chaplin Le tre Sorelle
 Il restauro ligneo secondo le regole dellarte
Palazzo Spinelli Istituto per larte e il restauro in Italia
Salvatore Settis su ’Caravaggio e L’antico’’
Mercatini
 A febbraio la XXIX edizione di Modenantiquaria tra tradizione e grandi novità.
Dedicata al Cinema la XX Edizione di Treviso Antiquaria
Fiera Antiquaria di Arezzo: Edizione Straordinari il 25 Aprile
Cerco Bambole Burgarella
Cerco: Bambole Lenci
Artisti
Ferdinand Van Kessel pittore olandese
Edolo Masci e il Clich-Verre
Aelita Andre: Arte o Arte del Marketing?
Giulio Cesare Procaccini (Bologna 1574-Milano 1625)
 Andrey Remnev: Visioni oniriche dell’arte contemporanea russa
Mercato dell'arte
Wannenes: eccellenti risultati dasta per larte Contemporanea ed il Design
Il Ponte Casa d’Aste: andamento del mercato per il primo semestre intervista alla dott.ssa Novarini
Giorni da record nelle aste di SOTHEBY’S
Il ponte Casa d’Aste di Milano: Importanti risultati nell’Asta di Arte moderna e Contemporanea
Il Ponte Casa dAste di Milano: interessanti vendite nelle aste di metà aprile