Galleria Sinistra
Galleria Destra
NEWS
Condividi nei social network   

Siena Apre le Stanze Segrete di Palazzo Pubblico


toscana (siena) siena
pubblicato il 14/10/2013 16:55:25 nella sezione "News"
Siena Apre le Stanze Segrete di Palazzo Pubblico
Siena - Trekking Urbano
25 ottobre 2013 - 3 novembre 2013

la Redazione
"
A Siena, in occasione della X edizione del Trekking Urbano, si aprono per la prima volta le “stanze segrete” di Palazzo Pubblico e si invitano i visitatori a intraprendere un vero e proprio viaggio nell’arte, alla scoperta di capolavori che normalmente non sono accessibili in quanto parte degli arredi degli uffici comunali." target="_blank">Dalle lupe lapidee attribuite a Giovanni Pisano, agli affreschi di maestri quali Sano di Pietro, Giovanni Antonio Bazzi detto "Il Sodoma”, Il Vecchietta o Bernardino Mei. Dai fondi oro dei maestri trecenteschi come Lippo Memmi, ai lavori di Domenico e Rutilio Manetti, Deifebo Burbarini, Astolfo Petrazzi, Bernardino Mei, Francesco Rustici che raccontano di un fulgido e per certi aspetti ancora misterioso Seicento senese.

A Siena, in occasione della X edizione del Trekking Urbano, si aprono per la prima volta le “stanze segrete” di Palazzo Pubblico e si invitano i visitatori a intraprendere un vero e proprio viaggio nell’arte, alla scoperta di capolavori che normalmente non sono accessibili in quanto parte degli arredi degli uffici comunali.


Un’opportunità straordinaria quella per cui i visitatori, con occhi del tutto nuovi, potranno osservare i luoghi di uno dei palazzi più celebrati del medioevo europeo e rivivere un passato ricco di storia e cultura che va dalla fine del ‘300 fino al 900.

Quattro i giorni in cui ‘le stanze segrete’, nel decennale del turismo lento, potranno essere ammirate con visita guidata solo su prenotazione: sabato 26, domenica 27 ottobre e sabato 2 novembre e domenica 3.

“Abbiamo deciso di aprire al pubblico le stanze in cui ogni giorno si svolgono le funzioni amministrative – spiega Sonia Pallai, assessore al Turismo del Comune di Siena - perché siamo fortunati ad operare in ambienti che contengono tanti capolavori. Per la prima volta, abbiamo fatto in modo da permettere sia ai cittadini e che agli ospiti in visita a Siena, di ammirare con occhi nuovi i tesori che rendono unico il palazzo che è la casa di tutti i senesi”.

Così, il Palazzo Comunale, celebre nel mondo per il ciclo lorenzettiano di affreschi con le Allegorie del Buono e Cattivo Governo, o per la luminosa Maestà di Simone Martini capolavori commissionati dal Governo dei Nove (in carica 1287 al 1355) che si assicurò l’opera dei maggiori artisti del tempo per rappresentare il proprio programma politico, rivela per questa occasione al pubblico sei “stanze segrete” e due atri.
Un insieme di capolavori che rappresenta un unicum, la cui visita offre un suggestivo e interessante spunto di riflessione sulla storia civile e politica della città, della sua organizzazione, delle sue strutture di giustizia.
Per informazioni e prenotazioni: 0577 286300
sienastanzesegrete@operalaboratori.com.

Le stanze segrete rientrano nel ricco programma del Trekking Urbano che Siena, città capofila, ha voluto organizzare alla grande con ben dieci giorni di appuntamenti tra arte, divertimento, suspense e sport.


Il percorso di visita

Sala delle Lupe
Il luogo deve il suo nome alle due Lupe trecentesche opere lapide poste sulla parete di sinistra, attribuite a Giovanni Pisano. Nella sala è presente la statuetta del Mosé di Antonio Federighi e nella parete destra della terza campata vi è l'affresco con Santi e beati Pietro Alessandrino, Ambrogio Sansedoni e Andrea Gallerani, di Sano di Pietro (1446). Sul fondo il Monumento ai dipendenti comunali caduti nella Prima Guerra Mondiale, realizzato dallo scultore Ettore Brogi nel 1931 e l’opera Aquila Imperiale di Giovanni Antonio Bazzi detto "Il Sodoma" (1535): di recente fattura invece sono gli stemmi del Capitano del Popolo, I tre Terzi e altri eseguiti tra gli anni 70' 80' da Cesare Olmastroni.

Stanza del Sale
"Madonna della Misericordia circondata da angeli e Santi"
Nell’intradosso si affacciano finte nicchie con figure di santi e Beati senesi, ai lati vi è l’affresco "S.Martino e il povero e San Bernardino”, eseguito da Lorenzo di Pietro detto il Vecchietta (1453-57 ca.)

Cappella dei Nove
- Cristo Benedicente con i quattro Evangelisti, opera di Famiglia Memmi, con ripresa posteriore di Bartolomeo Fredi (1390 ca.)
- Bartolomeo di Fredi, Annunciazione (1390 ca.)
- Bartolomeo di Fredi, Il Beato Andrea Gallerani (1390 ca.)
- Lippo Memmi, San Tommaso d'Aquino (1326 ca.)
- Lippo Memmi, Sant’Antonio Abate (1326 ca.)
- Giorgio Bandini, Lupa Senese con i gemelli Aschio e Senio (fine secolo scorso)

Atrio
- Domenico Manetti, "Le squadre senesi mandate al recupero dei luoghi di Terra Santa” (1650)

Ex sala Giunta
- Galleria di dieci personaggi illustri di storia senese affrescati nella fascia superiore delle quattro pareti
- Stemma di Siena con una grande lupa, contornato da stemmi delle città di Montalcino, Massa, Chiusi e Grosseto nella parte centrale del soffitto
- Vergine che consegna la città al Podestà. Tutto il ciclo è stato eseguito da Umberto Giunti nel 1926.
- Veduta di Piazza del Campo durante il corteo delle contrade del 15 agosto 1546, Anonimo sec. XVIII olio su tela.
- Veduta di Piazza del Campo durante la caccia ai tori del 15 agosto 1546, Anonimo sec. XVIII olio su tela.
- Generale Ottavio Piccolomini con armatura e bastone comando - dipinto su tela seconda metà del 600'

Cancelleria di Biccherna
La volta a botte della sala è decorata con un ciclo pittorico di affreschi eseguito da più mani entro la prima metà del secolo XVII:
- Astolfo Petrazzi, San Giuseppe in Gloria,(1639 ca.)
- Rutilio Manetti, Episodio della vita di S.Vittore, (1636 ca.)
- Astolfo Petrazzi, Il Martirio di S. Crescenzio, (1639 ca.)
- Astolfo Petrazzi, Il Martirio di S. Savino, (1630 ca.)
- Astolfo Petrazzi, S. Ansano battezzatore (1630 ca.)
- Astolfo Petrazzi, L'arcivescovo di Magonza rende noti ai rappresentanti di Siena i privilegi fiscali concessi dall'imperatore Federico alla città, (1627 ca.)
- Bernardino Mei, Pio II Piccolomini dona Radicofani a Siena (1633 ca.)
- Bernardino Mei, Incoronazione papale di Pio II Piccolomini (1633 ca.)
- Astolfo Petrazzi, La Vergine Assunta (1639 ca.)
- Domenico Manetti, David e la donna di Thecua, (1646)
- Domanico Manetti, Rebecca al pozzo (1649)
- Sano di Pietro, S. Bernardino (1450 ca.)
- Arcangelo Salimbeni, Verità e Memoria (1579 ca.)
- Arcangelo Salimbeni, Giustizia e Pace, (1578 ca.)
- Francesco Rustici, Il Matrimonio di Luigi XVIII con Anna d'Austria (1616)
- Francesco Rustici, Carlo dei Medici insignito della porpora (1616)

Bilanceria di Biccherna
La volta a botte della sala è decorata con un ciclo pittorico di affreschi eseguito da più mani entro la prima metà del secolo XVIII che si può considerare la naturale prosecuzione del ciclo che è nella Cancelleria di Biccherna:
- Deifebo Burbarini, Decorazione della volta (1655)
- Deifebo Burbarini, La forza Militare impone i tributi ad un vinto (1655)
- Deifebo Burbarini, La Città di Siena alla quale i fondatori Aschio e Senio offrono vassoi carichi di monete d'oro (1655)
- Deifebo Burbarini, L'Architettura urbana prende visione di un progetto del Palazzo Pubblico, (1655)
- Deifebo Burbarini, L'Autorià sovrana di Siena e la parte intellettiva della città rendono grazie a Dio (1655)
- Domenico Manetti, Emilia Pannocchieschi d'Elici presenta il vescovo di Siena il progetto del monastero di S. Marta, da lei fondato.(1655 ca.)
- Francesco Nasini, Alessandro VII dona preziose reliquie alla città di Siena (1658)
- Deifebo Burbarini, Alessandro VII dona la rosa d'oro al Duomo di Siena (1664)
- Francesco Nasini, L'arrivo a Siena da Genova della salma del cardinal Petroni (1678 ca.)
- Antonio Gregori, La partenza di Maria dei Medici quale promessa sposa di Enrico IV di Francia (1601 ca.)
- Deifebo Burbarini, Alessandro III benedice Federico Barbarossa (1667)
- Antonio Nasini, Pio II tiene udienza all'aperto sotto un castagno (1674)
- Annibale Mazzuoli, Enrico IV prostrato davanti a Gregorio VII alla presenza della contessa Matilde (1695)
- Giuseppe Nicola Nasini. Bartolomeo Sozzini ambasciatore di Siena ricevuto da Alessandro VI (1712)
- Bartolomeo Neroni detto il Riccio, Madonna col il Bambino tra i santi , Galgano, Michele, Giovanni Battista (1537)
- Cappucciaio di provenienza MPS mobile fine 300' inizi 400'

Ufficio di Gabella
Soffitto completamente decorato con tempere e stucchi all'inizio del XX secolo(1922) eseguito da Pietro Bianchi e lo stuccatore lunganese Pietro Rossi.
- Resurrezione di Giovanni Antonio Bazzi detto "Il Sodoma"

Fonte: MIBAC


Visite guidate per il decennale del turismo lento in 4 giorni: sabato 26, domenica 27 ottobre e sabato 2 novembre e domenica 3

Data Inizio:26 ottobre 2013
Data Fine: 27 ottobre 2013
Luogo: Siena, Palazzo Pubblico
Telefono: 0577 292128
E-mail: turismo@comune.siena.it
toscana (siena) siena
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Leggi altri articoli dalla rubrica
Premio Renaissance Man of the Year Award al filantropo Leonard A. Lauder la premiazione ad aprile in Italia
toscana (firenze) firenze
A Firenze La Tavola Doria esposta agli Uffizi nella Sala delle Carte Geografiche
lombardia (milano)
Oggi in Triennale di Milano: Inside the white cube. Seminario su Brian O’Doherty
 Cartoline da LondraPrimo giorno a Frieze. Tra deja vu commenti degli addetti ai lavori e prime vendite
toscana (firenze) firenze
FIRENZE: APERTURA NOTTURNA DEL BATTISTERO DURANTE LESTATE
toscana (firenze) firenze
Corridoio Vasariano Galleria d’arte moderna San Marco e Palazzo Davanzati: visite e spettacoli nei musei del Polo Fiorentino
piemonte (torino) torino
Walkie Talkies: conversazioni d’autore ad Artissima
toscana (siena) siena
A Siena I NOTTURNI DELL’OPERA tra Arte e Musica
toscana (firenze) firenze
Deaphoto: Le stagioni di Matilde personale di Niccolò Vonci
toscana (firenze) firenze
Uffizi: Barni dona il suo autoritratto. Sarà visibile nel Corridoio Vasariano
Cerca antiquari, restauratori e galleristi italiani
 
ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News
Record per molti artisti da tempo trascurati nellultima asta della milanese casa daste Il Ponte
La Berti Antichità di Firenze al MercanteinFiera: Intervista ad Anna Pennella
Prorogata a Trieste la mostra del pittore Fabio Colussi
A Trieste Laura Poretti interpreta lInveno Ungherese in FROZEN SHOTS  SCATTI CONGELATI
Aperte le selezioni degli artisti per la X Florence Biennale
Antiquariato
Il Ponte Casa dAste: giornate di valutazione tra Firenze Padova Modena e Roma
Il Ponte Casa dAste di Milano seleziona lotti singoli o intere collezioni
Le Edizioni Gonnelli: passione editoriale da due secoli.
Vuoi vendere mobili antichi quadri antichi ed oggetti d’antiquariato?
Vuoi Vendere oggetti antichi vintage o di arte contemporanea
Modernariato
Tra Arte contemporanea e antiquariato: la sfera del mondernariato
Raro Rolex venduto a Londra dalla Casa dAste Bonhams per 114.000 euro
Associazione Italiana del Giocattolo dEpoca e da Collezione
Da oggi va in asta a Wannenes di Genova il Design Italiano
Arte Contemporanea
Biennale internazionale darte  a Chianciano Terme
Intervista a Roberto Sottile curatore dellVIII edizione della Biennale Magna Grecia
Simbiosi: OpenArt tra natura e storia. Una grande manifestazione darte nella riserva naturale di Pietraporciana
Venezia XXIV Mostra Internazionale d’Arte Tessile Contemporanea  dedicata a Maria Lai
 A Gorizia la V Edizione del Concorso Internazionale di Pittura DARIO MULITSCH:
Arts & Crafts
Le cravatte di Livia Crispolti alla SLECTION D’T di Parigi
BRIO lazienda svedese di giocattoli compie 130 anni e li festeggia a Norimberga
Gli utenti di FaceBook diventano Giurati
Livia Crispolti: l’ultimo allievo della BauHaus
PRESENTAZIONE DEL TAVOLO IN COMMESSO REALIZZATO DALLOPIFICIO DELLE PIETRE DURE DI FIRENZE
Fiere e mostre
A Chianciano Terme la mostra 8 Donne per l8 marzo
Alla Gonnelli Casa dAste di Firenze la mostra ALFREDO MLLER. STAMPE TEMPERE E OLI
Al Palazzo Tucci di Lucca la mostra antiquaria A spasso nel Tempo
AllAccademia dUngheria in Roma: CROSSWISE!
A Chianciano Terme la mostra En Plein Air: Danzando con la scultura’’ di Giacomo Maria Cavina
Aste
Il Ponte Casa dAste di Milano programma le aste dautunno
Alla storica casa dAste il ponte arrivano in Asta le opere di Arte Moderna e Contemporanea
A Milano lAsta di Primavera de Il Ponte Casa dAste
Al Ponte Casa dAste di Milano la prima asta dellanno con forte ripresa per lantiquariato.
Fashion Vintage Arte Orientale e argenti a Il Ponte Casa dAste di Milano
Restaurare
Uffizi: nuovo restauro da Italia Nostra torna in Galleria l’Apollo seduto
Alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti presentazione del restauro dellopera di Elisabeth Chaplin Le tre Sorelle
 Il restauro ligneo secondo le regole dellarte
Palazzo Spinelli Istituto per larte e il restauro in Italia
Salvatore Settis su ’Caravaggio e L’antico’’
Mercatini
 A febbraio la XXIX edizione di Modenantiquaria tra tradizione e grandi novità.
Dedicata al Cinema la XX Edizione di Treviso Antiquaria
Fiera Antiquaria di Arezzo: Edizione Straordinari il 25 Aprile
Cerco Bambole Burgarella
Cerco: Bambole Lenci
Artisti
Ferdinand Van Kessel pittore olandese
Edolo Masci e il Clich-Verre
Aelita Andre: Arte o Arte del Marketing?
Giulio Cesare Procaccini (Bologna 1574-Milano 1625)
 Andrey Remnev: Visioni oniriche dell’arte contemporanea russa
Mercato dell'arte
Wannenes: eccellenti risultati dasta per larte Contemporanea ed il Design
Il Ponte Casa d’Aste: andamento del mercato per il primo semestre intervista alla dott.ssa Novarini
Giorni da record nelle aste di SOTHEBY’S
Il ponte Casa d’Aste di Milano: Importanti risultati nell’Asta di Arte moderna e Contemporanea
Il Ponte Casa dAste di Milano: interessanti vendite nelle aste di metà aprile