Galleria Sinistra
Galleria Destra
ARCHIVIO




Il Ponte Casa d'Aste di Milano seleziona lotti singoli o intere collezioni
lombardia (milano) milano

pubblicato il 17/07/2014 23:26:56 nella sezione "Antiquariato"
Milano - Il Ponte Casa d'Aste
Selezione lotti

"Dopo la pausa estiva, la storica Casa d'Aste Il Ponte, programma le aste d'autunno


Il Ponte Casa d'Aste ha iniziato la ricerca di lotti singoli o intere collezioni per le aste in programma il prossimo autunno tra ottobre, novembre e dicembre.

Asta N° 327
Arredi e Dipinti Antichi
Asta 14/15/16 Ottobre 2014

Asta N° 328
Dipinti del XIX e XX secolo
Asta 29 Ottobre 2014

Asta N° 329
Gioielli
Asta 18 Novembre 2014

Asta N° 330
Orologi
Asta 18 Novembre 2014

Asta N° 331
Fashion Vintage
Asta 19 Novembre 2014

Asta N° 332
Arte Orientale
Asta 20 Novembre 2014

Asta N° 333
Arte Moderna e Contemporanea
Asta 11 Dicembre 2014

Asta N° 334
Arti Decorative del '900 e Design
Asta 12 Dicembre 2014

Leggi per intero ...

Coppia di Idrie decoro calligrafico naturalistico Marca Lanterna, Savona

pubblicato il 17/07/2014 22:49:35 nella sezione "Catalogo"
Genova - Capozzi Antichità
Vendita Idrie in Maiolica

"Coppia di importanti Idrie decoro calligrafico naturalistico su maiolica bianca in monocromia blu con prese a forma di drago. Marca Lanterna, Savona II metà secolo XVII


Nel 1698 Giovanni Francesco Chiodo, (di cui la famiglia di ceramisti operanti a Savona tra il XVII e il XVIII fu fra le più importanti nella Liguruia del Settecento), e Domenico Peirano rilevarono la marca "Lanterna" dalla celebre famiglia Grosso di Albisola. "Le maioliche uscite dalla manifattura dei Chiodo in questo periodo, sono improntate allo stile decorativo di Giovanni Antonio Guidobono, pittore di origine lombarda che lavorà per i Chiodo nella seconda metà del Seicento. A lui si devono quelle maioliche in delicata monocromia turchina su fondo azzurro, dall'ornato ora sobriamente schizzato alla maniera del compendiario, ora svolto in figurazioni più ampie fino a ricoprire tutta la superficie dei piatti e dei vasi." [Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 25 (1981) - Trecani.it]
Di questa coppia di idrie oltre al raffinato decoro calligrafico è da notare la particolare rarità dei manici rivolti in avanti.

Dimensioni: Altezza cm. 45 larghezza max cm. 35 diametro cm. 32

In ottimo stato di conservazione

Leggi per intero ...

Wannenes: eccellenti risultati d'asta per l'arte Contemporanea ed il Design

pubblicato il 09/07/2014 08:04:01 nella sezione "Mercato dell'arte"

Guido Vitali:
"L’asta ha premiato tre grandi maestri della pittura italiana del XX secolo, con opere iconiche del loro percorso artistico. La riconoscibilità, unita alla provenienza e ad un inserimento nei cataloghi ragionati, sono le carte vincenti per un interesse costante da parte di un pubblico che sceglie la qualità

Eccellenti performance per le aste di Arte Moderna e Contemporanea e di Design del 18 e 19 giugno, dedicate ai maestri italiani del XX secolo per la prima sessione totalizzando ca. 400.000 euro, e alle grandi firme del design sempre Made in Italy anni ’50 e ’60 per la successiva tornata, registrando 666.608 euro.
Giorgio De Chirico con le sue misteriose Bagnati del 1946, è stato protagonista della serata dedicata all’Arte Moderna e Contemporanea totalizzando 62.000 euro, mentre la piazza d’onore per una Natura morta è stata per Giacomo Balla con un saggio di bella pittura degli anni Trenta, assai lontana dai futuri clamori avanguardisti, che è stata aggiudicata per 34.720 euro. Le parole ricamate di Alighiero Boetti, ci introducono infine verso un concettuale quanto colorato corto circuito, dove l’artista attraverso l’apparente giustapporsi casuale delle lettere rivendica la propria identità artistica, opera questa aggiudicata per 32.240 euro.
Da sottolineare infine che un corpus di sei opere serigrafate su lastra d’acciaio di Michelangelo Pistoletto del 1962-68, assai vicine alla famose ‘figure riflettenti’ che l’anno reso famoso all’interno del movimento dell’Arte Povera, hanno totalizzato complessivamente 110.360 euro
Per quanto riguarda il Design e le Arti Decorative del XX secolo spicca un bel cassettone in legno di faggio di Gio Ponti realizzato per Giordano Chiesa negli anni ’50, aggiudicato per 34.720 euro, uno scrittoio da camera con toilette in legno di palissandro di Ico Parisi aggiudicato per 17.360 euro e nove sedie in legno e vinilpelle imbottita di Gio Ponti realizzate per Cassina negli anni ’50 aggiudicate per 11.160 euro.
Gilberto Baracco responsabile insieme ad Andrea Schito del Dipartimento Design a Arti Decorative del XX secolo, a conclusione dell’asta ha sottolineato una nuova chiave di lettura:
"I grandi maestri hanno amplificato a livello globale l’interesse per le aste di design, ma il dato più interessante è che il mercato internazionale premia anche la manifattura anonima ma di qualità che ha sempre contraddistinto la produzione italiana


Leggi per intero ...

A Milano va in mostra IL DELITTO QUASI PERFETTO
lombardia (milano) milano

pubblicato il 09/07/2014 07:37:47 nella sezione "Fiere e mostre"
Milano - PAC Padiglione Arte Contemporanea
11 luglio 2014 - 7 settembre 2014

"In occasione della mostra IL DELITTO QUASI PERFETTO, al PAC di Milano dal 11 luglio 2014, gli artisti Gabriel Lester e Jonas Lund realizzano un intervento virale sul sito web del Padiglione milanese: la mostra contagia così tutti gli spazi dell’arte, anche quelli virtuali!


Qualcosa di molto strano infatti sta accadendo sul sito web del PAC: da qualche ora le pagine del sito hanno iniziato ad animarsi prendendo vita senza che l’utente possa controllarle.
L’intervento, firmato dagli artisti Gabriel Lester e Jonas Lund, è una delle opere della mostra IL DELITTO QUASI PERFETTO, a cura di Cristina Ricupero, un’ anteprima del progetto espositivo che prenderà il via al PAC dal 11 luglio 2014, coinvolgendo oltre 40 artisti italiani e internazionali in una riflessione sul rapporto tra arte ed estetica del crimine.

Gabriel Lester (Olanda, 1972,) vive e lavora tra Shanghai e Amsterdam. I suoi lavori più recenti sono per lo più costituiti da prosa e musica elettronica. I suoi studi sul cinema hanno influenzano fortemente la sua ricerca, che tiene in considerazione i media, la relazione spazio-tempo, la tensione narrativa e la soglia di attenzione dell’osservatore.

Jonas Lund (Svezia, 1984) vive e lavora ad Amsterdam. La sua ricerca esplora i meccanismi alla base delle nostre esperienze di condivisione online: realizzando opera che assemblano software, strategie media e tecniche espositive non associate normalmente al contesto online, l’opera di Lund rivela come i cambiamenti determinati da un mezzo di comunicazione, ormai dominante nella nostra epoca, vadano oltre il mezzo in sé.

Promossa dal Comune di Milano – Cultura e prodotta a Milano dal PAC e da CIVITA, la mostra è curata da Cristina Ricupero e arriva in una nuova versione dopo la prima tappa al Witte de With Center for Contemporary Art di Rotterdam, arricchita di nuove opere di artisti italiani.

GLI ARTISTI IN MOSTRA: Saâdane Afif, Kader Attia, Dan Attoe, Dirk Bell, Bik Van der Pol, Jean-Luc Blanc, Tommaso Bonaventura, Monica Bonvicini, Ulla von Brandenburg, Aslı Çavuşoğlu, Maurizio Cattelan, François Curlet, Brice Dellsperger, Jason Dodge, Claire Fontaine, Gardar Eide Einarsson, Matias Faldbakken, Keith Farquhar, Dora Garcia, Douglas Gordon, Eva Grubinger, Richard Hawkins, Karl Holmqvist, Pierre Huyghe, Alessandro Imbriaco, Gabriel Lester, Erik van Lieshout, Jonas Lund, Jill Magid, Teresa Margolles, Fabian Marti, Dawn Mellor, Mario Milizia, Raymond Pettibon, Emilie Pitoiset, Julien Prévieux, Lili Reynaud-Dewar, Aïda Ruilova, Allen Ruppersberg, Fabio Severo, Markus Schinwald, Jim Shaw, Noam Toran, Luca Vitone e Herwig Weiser.

La mostra è realizzata con il sostegno di TOD’S, sponsor dell’attività espositiva annuale del PAC, e con il supporto di Vulcano.

Leggi per intero ...

DIVINA BELLEZZA: Il Pavimento del Duomo di Siena Scoperto al Pubblico
toscana (siena) siena

pubblicato il 09/07/2014 07:23:33 nella sezione "News"
Siena - Opera del Duomo
18 agosto 2014 - 27 ottobre 2014

"La magnifica Cattedrale di Siena, a partire dal prossimo 18 agosto, corso il Palio dell’Assunta, fino al 27 ottobre, “scopre” il suo Pavimento a commesso marmoreo straordinario, unico, non solo per la tecnica utilizzata, ma anche per il messaggio delle figurazioni, un invito costante alla Sapienza. Abitualmente, il prezioso tappeto di marmo è protetto dal calpestio dei visitatori e dei numerosi fedeli.

Si tratta del pavimento “più bello…, grande e magnifico”, che mai fosse stato fatto, secondo la nota definizione del Vasari, fra i più noti scrittori d’arte. È il risultato di un complesso programma iconografico realizzato attraverso i secoli, a partire dal Trecento fino all’Ottocento. La tecnica adoperata durante i secoli passati è quella del graffito e del commesso con marmi di provenienza locale come il broccatello giallo, il grigio della Montagnola, il verde di Crevole, ecc.
I cartoni preparatori per le cinquantasei tarsie furono disegnati da importanti artisti, quasi tutti “senesi”, fra cui il Sassetta, Domenico di Bartolo, Matteo di Giovanni, Domenico Beccafumi, oltre che da un pittore “forestiero” come l’umbro Pinturicchio, autore, nel 1505, del celebre riquadro con il Monte della Sapienza, raffigurazione simbolica della via verso la Virtù come raggiungimento della serenità interiore.
I visitatori potranno inoltre “deambulare” intorno al coro e all’abside ove si conservano le tarsie lignee di Fra Giovanni da Verona, eseguite con una tecnica simile a quella del commesso, con legni di diversi colori, raffiguranti vedute urbane, paesaggi e nature morte.
Il percorso completo OpaSiPass permette, oltre alla visita del Pavimento in cattedrale, quella al Museo dell’Opera ove si potranno ammirare, nella Sala delle Statue, i mosaici con i simboli delle città alleate di Siena e le tarsie originali di Antonio Federighi con le Sette età dell’Uomo. Nella Sala dei Cartoni, il cui ingresso fiancheggia la magnifica Maestà di Duccio, è visibile la celebre pianta del Pavimento del Duomo delineata da Giovanni Paciarelli nel 1884, che permette di avere un quadro d’insieme delle figurazioni e dell’itinerario che, dall’ingresso, conduce fino all’altar maggiore. Il percorso integrato prevede anche l’accesso alla cosiddetta “Cripta”, sotto il Pavimento del Duomo e al Battistero.
Contemporaneamente, per chi volesse vedere il Pavimento anche dall’alto con la visita guidata, è possibile prenotare l’itinerario Opa Si pass Plus che, oltre all’accesso a tutti i siti museali del Complesso, permette la salita verso la Porta del Cielo. Continua infatti l’apertura straordinaria del magnifico percorso dei sottotetti della Cattedrale, in cui per secoli nessuno è potuto accedere, ad eccezione delle maestranze e degli addetti ai lavori. L’itinerario verso il ‘cielo’ della Cattedrale comincia da una scala a chiocciola inserita dentro una delle torri terminanti con guglie che fiancheggiano la magnifica facciata del Duomo.
Il nuovo “catalogo” relativo alla scopertura del Pavimento della Cattedrale, alla Porta del Cielo, dal titolo Virginis Templum (Siena, Cattedrale, Cripta, Battistero), pubblicato in cinque lingue, guiderà il visitatore all’interno del Complesso monumentale del Duomo. Il libro di Marilena Caciorgna contiene al suo interno un agile “percorso pavimento” graficamente segnato dai motivi ornamentali marmorei bianchi e verde scuro, una “guida” nella “guida”. Anche la pianta del Paciarelli, in maniera stilizzata, è rappresentata insieme alle altre che corredano il libro, quale utile strumento per il visitatore.
Tra i servizi offerti saranno inoltre disponibili visite guidate in cui professionisti del settore, in varie lingue, condurranno i visitatori alla scoperta di questo straordinario capolavoro.
La manifestazione, fortemente voluta dall’Opera della Metropolitana, è organizzata da Opera Gruppo Civita.

Leggi per intero ...

A Roma PUBLIC SPACES: 1° mostra della rassegna URBAN PORTRAITS
lazio (roma) roma

pubblicato il 08/07/2014 08:41:58 nella sezione "News"
Roma - Spazio Ginko
PUBLIC SPACES
9 luglio 2014 - 27 luglio 2014

"10 mostre e 10 location per illustrare il paesaggio urbano della città

URBAN PORTRAITS è una rassegna di 10 mostre collettive di fotografia che si terranno in altrettante location di Roma e che hanno come macrotema il paesaggio urbano.
Il tema affrontato in questa prima mostra, che durerà fino al 27 luglio, è PUBLIC SPACES e parteciperanno 19 fotografi internazionali professionisti ed esordienti, di cui verranno esibiti tre scatti per ognuno.
La ricerca alla base del tema Public Spaces è il rapporto tra uomo e città: piazze e strade sono gli elementi fondanti della socialità urbana ed è interessante osservare come si sono evoluti e come li interpretano fotografi da tutto il mondo

Spazio Ginko in collaborazione con la Regione Lazio (progetto ABC Arte Bellezza Cultura)
e con Civita



Leggi per intero ...

A Bergamo ''ART2NIGHT'' la notte bianca che la città dedica all'arte.
lombardia (bergamo) bergamo

pubblicato il 08/07/2014 08:27:28 nella sezione "News"
Bergamo - itinerante
12 luglio 2014

"La divisione Art & Culture di Pro Loco Bergamo organizza Art2night, la prima Notte Bianca dell'Arte della città.


Sabato 12 luglio Bergamo cambierà volto : la città celebre nel mondo per il suo nucleo più antico si mostrerà in tutta la sua bellezza ai suoi abitanti e ai turisti in visita fino a notte inoltrata, rivelandosi un luogo coinvolgente, vitale e stimolante grazie a un'iniziativa dal pregevole valore culturale, capace di sorprendere e di regalare ad ogni sguardo nuove emozioni.
La Notte Bianca dell'Arte arricchirà la stagione culturale dell'estate bergamasca con una proposta all'insegna della bellezza: gli amanti dell'arte e tutti coloro che sentono il desiderio di andare alla scoperta dei tesori che il territorio racchiude avranno l'opportunità di godere di percorsi inusuali, aperture straordinarie, esibizioni artistiche e teatrali. Oltre 40 eventi distribuiti tra Città Alta e Città Bassa.
Art2night si offre come un'occasione speciale e diversa per riappropriarsi dei luoghi della propria città, attraverso palazzi storici, siti archeologici, chiese, teatri, chiostri, cortili e itinerari guidati.
Una notte di cultura e svago all'insegna dell'aggregazione e della condivisione per i cittadini e i turisti a cui offriamo un'occasione in più per scoprire ed apprezzare Bergamo nella suggestiva atmosfera notturna.
Le location aderenti apriranno al pubblico dalle ore 20.00 alle 02.00, concedendo per questa particolare occasione l'ingresso libero o agevolato. I visitatori avranno così modo di ammirare in un contesto esclusivo le più suggestive architetture ed opere d'arte di Bergamo.
L'offerta culturale sarà arricchita da esibizioni e momenti musicali ospitati in alcune location aderenti all'iniziativa, con ingresso libero al pubblico.

Art2night - La Notte Bianca dell'Arte è un evento che parte dal coinvolgimento attivo delle risorse del territorio per guadagnarsi una visibilità di respiro internazionale, anche in vista dell'Expo 2015.
Concetti come la "rete" e il "fare sistema" divengono le chiavi di volta per promuovere arte e cultura in un contesto che trascende sempre di più i confini locali.
Tutti i luoghi in cartellone entreranno a far parte di un'unica cartolina promozionale della città, beneficiando della visibilità offerta da un grande evento di turismo culturale promosso su scala internazionale.

Scarica il Pogramma

Leggi per intero ...

Inaugurata a Chianciano Terme la mostra ‘’Petala aurea’’ raffinata collezione di lamine oro della famiglia Rovati
toscana (siena) chianciano terme

pubblicato il 05/07/2014 09:35:23 nella sezione "Fiere e mostre"
Chianciano Terme - Museo Archeologico delle Acque
5 luglio 2014 - 28 settembre 2014

"Una mostra unica, elegante e raffinata, piena di gioielli longobardi e bizantini è stata inaugurata ieri presso il Museo Archeologico delle Acque di Chianciano Terme: ‘’Petala Aurea’’

di Linda Coppi

Ori sbalzati, agenti raffinati compongono la mostra ‘’Petala Aurea’’ inaugurata ieri al Museo Civico Archeologico di Chianciano Terme, alla presenza delle autorità amministrative: con il neo sindaco Andrea Marchetti, l’Assessore alla Cultura Danila Piccinelli ed il direttore del Museo Giulio Paolucci, che hanno accolto il Presidente di Arcus e i rappresentanti della Fondazione dei musei senesi, Luigi di Corato e Gianni Resti, oltre alla rappresentante della famiglia Rovati, la sig.ra Giovanna, nuora del collezionista che ha dato vita alla collezione in mostra.

Unica, eccellente e meritevole di studi, questa collezione formata da molti pezzi di epoca bizantina e longobarda, in oro ed alcuni in argento, è una raccolta unica in ambito privato per quantità di pezzi e qualità. Tra le molte croci sbalzate destinate all’arredo funebre, una spicca per particolarità, caratterizzata dalla fusione della lamina d’oro sbalzata a quella che a prima vista può essere considerata una moneta, risultando unica nel suo genere ed oggetto di futuri di studi più approfonditi.
Una mostra nata dal mecenatismo della famiglia Rovati, imprenditori farmaceutici della brianza e grandi amanti dell’arte, che hanno deciso di rendere fruibile al pubblico questa splendida collezione, iniziando con una prima mostra nel 2010 a Monza, riproposta ora a Chianciano Terme.
Una selezione di quarantasette reperti composti soprattutto da sottili e minute lamine auree, ‘’petali d’oro’’ appunto, dotate di piccoli fori per essere fissati a diversi supporti. Accanto a croci di tipologia longobarda fanno la sua comparsa bratee variamente sagomate e di assai difficile inquadramento, dato che non hanno riscontri nel panorama dell’oreficeria altomedievale sino ad ora noto e che possono rientrare in un orizzonte cronologico tra il VI ed VII secolo.
Il vasto repertorio iconografico della collezione, spazia da stili prettamente germanici a soggetti paleocristiani oltre che a soggetti mediterranei, rispecchiando così il difficile processo di cristianizzazione avvenuto all’epoca.
Una mostra da vedere e gustare in ogni piccolo particolare.

Leggi per intero ...

Le Geometrie Applicate di FELICE VARINI

pubblicato il 05/07/2014 09:00:29 nella sezione "Arte Contemporanea"
"Un illusione che diventa prima realtà per tornare subito a sembrare illusione: queste le opere prospettiche dell'elvetico Varini

di Barbara Picci

Francamente quando ho visto per la prima volta le opere dell’artista svizzero Felice Varini mi son chiesta cosa ci fosse di particolare e tale da produrre tanto clamore attorno alla sua arte. Ero convinta che esse fossero di natura digitale e non ne capivo esattamente il senso. Poi ho visto i video e le foto della loro realizzazione e sono rimasta a bocca aperta. Le applicazioni che egli crea su altre opere d’arte, singoli luoghi o interi quartieri sono vere. In poche parole, attraverso un uso sapiente della prospettiva, egli applica realmente i suoi adesivi colorati sulle superfici dei luoghi designati per ottenere le sue geometrie.
L’effetto sembra quasi finto ma non lo è. Se non ci credete date uno sguardo al video!!

Barbara Picci

Felice Varini web-site

Leggi per intero ...

Le installazioni di palloncini di WILLIAM FORSYTHE

pubblicato il 05/07/2014 08:48:49 nella sezione "Arte Contemporanea"
"Tra gioco ed arte, queste le istallazioni di luce di William Forsythe

di Barbara Picci

Immaginate degli ampi spazi architettonicamente importanti con larghe vetrate che fanno penetrare la luce. Riempiteli di palloncini bianchi e trasparenti sospesi nel vuoto. Poi sopprimete ogni rumore esterno e isolate la musica celestiale di Ekkehard Ehlers. Non arrivate a tanto? Vi accontento proponendovi il video a fine articolo.
L’opera dal titolo Scattered Crowd appartiene all’artista, danzatore e coreografo William Forsythe.
La sensazione è un ritorno alle origini e alla propria dimensione aerea che si perde fra distanza e vuoto. Un immenso spazio dove fermarsi e ascoltare se stessi.

Barbara Picci

William Forsythe web-site

Leggi per intero ...

Le quattro stagioni, stampe Francesi della fine del XIX secolo.

pubblicato il 05/07/2014 08:15:17 nella sezione "Catalogo"
Antiguart - Genova - Valencia
Dipinti

vendesi: Le quattro stagioni, stampe Francesi della fine del XIX secolo.

Stampe sono tratte dal dipinto da Jean-Antoine Watteau (Valenciennes 1684- Nogent-sur-Marne 1721).

Decorativi, in buono stato di conservazione.

MISURE: foglio 48,5 x 38,5 cm.
incorniciate 53 x 43 cm.

Continuare con l'acquisto

Buono Stato di conservazione

Antiguart: Antiquariato e Restauro
Leggi per intero ...

Acquerello della fine del XIX secolo

pubblicato il 05/07/2014 08:08:17 nella sezione "Catalogo"
Antiguart - Genova - Valencia
Dipinti

vendesi: Acquarello orientalista della fine del XIX secolo. Rappresenta uno scorcio di paese arabeggiante con alcune figure, cornice laccata nera d'epoca.

MISURE: acquarella, 33 x 43,5 cm.

Incorniciata, 43,5 x 55,5 cm.

Buono Stato di conservazione

Antiguart: Antiquariato e Restauro
Leggi per intero ...

Piccolo cassettone in rovere della fine del XVIII secolo

pubblicato il 05/07/2014 08:01:00 nella sezione "Catalogo"
Antiguart - Genova - Valencia
Dipinti

vendesi: Cassettoncino in rovere, con tre cassetti a scalare di dimensione (dall'alto al basso), belle modanature esagonali nel primo cassetto e rettangolari nel secondo e terzo, maniglie con figure di putti in bronzo.

Italia, fine del XVIII secolo.

DIMENSIONI: 73 x 84 x 47 cm.

Buono Stato di conservazione

Antiguart: Antiquariato e Restauro
Leggi per intero ...

A Pienza e San Gimignano: MUS ''Musica al Museo'' - Visite, musica e degustazioni
toscana (siena)

pubblicato il 04/07/2014 08:18:25 nella sezione "News"
Pienza e San Gimignano
8 luglio 2014 - 8 agosto 2014

"Un’estate di musica e arte a San Gimignano e Pienza quando il sole declina al tramonto. Solisti di grande livello internazionale per cinque incontri con strumenti classici: violino, violoncello, chitarra, flauto e, il più classico di tutti, voce. Nicholas Jones, Franco Mezzena, Nancy Barnaba, Massimo Mercelli, Gabriella Costa ed Edoardo Catemario eseguiranno un repertorio di musica “universale”, a corde spiegate, da Bach a Puccini.


A San Gimignano gli incontri musicali si svolgeranno nella suggestiva terrazza della Galleria di Arte moderna e contemporanea Raffaele De Grada, ove sarà possibile partecipare a una visita guidata della mostra dedicata a Elliott Erwitt, il fotografo di Marylin Monroe, Grace Kelly, Che Guevara, ecc. Nello stesso complesso si ammirano anche la Spezieria di Santa Fina con preziose ceramiche e il Museo Archeologico con reperti provenienti dal territorio. Nel contempo, durante tutta la serata sarà offerto un aperitivo nel giardino del Museo. Da qui sarà possibile muoversi verso il Palazzo Comunale e salire sulla Torre Grossa per un suggestivo panorama notturno sulla città medievale dal profilo unico.
La stessa iniziativa con musiche a corde spiegate, da Bach a Puccini, durante i vesperi estivi, si svolgerà a Pienza nello splendido cortile di Palazzo Piccolomini. Si potrà inoltre visitare, con l’ausilio di un’audioguida, il piano nobile del Palazzo, antica dimora dei Piccolomini che conserva numerose opere d’arte e preziosi arredi, e, nel cortile, la mostra Vinum nostrum. Arte, scienza e miti del vino nelle civiltà del Mediterraneo antico. Nel giardino pensile è prevista una degustazione di prodotti tipici accompagnati da Brunello di Montalcino e Morellino di Scansano che animeranno la serata tra incanti musicali e splendori d’arte. Si assiste qui a una perfetta compenetrazione di arte e natura, concetto vagheggiato dal pensiero umanistico, di cui il papa Pio II è fine interprete e protagonista indiscusso. Affacciandosi in fondo al giardino, si verrà assorbiti dallo spazio circostante senza limiti né tempo e proiettati verso il paesaggio collinare della vallata dell’Orcia modulato dalla mano di un sapiente pittore.

Gli eventi di San Gimignano e Pienza sono organizzati da Opera-Gruppo Civita.

Leggi per intero ...

Aperte le iscrizioni al ''Premio Firenze di Letteratura e Arti Visive''
toscana (firenze) firenze

pubblicato il 01/07/2014 15:39:05 nella sezione "News"
Firenze - Palazzo Vecchio, Salone dei Cinquecento

"Sono aperte le iscrizioni allo storico Premio Firenze di Letteratura e Arti Visive promosso dal Centro Culturale Firenze-Europa "Mario Conti"

Il Premio giunto alla trentaduesima edizione, è rivolto ad artisti e letterati italiani e stranieri.

Le sezioni e i premi

Arti Visive :
P) PITTURA - tutte le tecniche pittoriche codificate ed i procedimenti dell'arte contemporanea
S) SCULTURA - tutte le tecniche della scultura codificate ed i procedimenti dell'arte
contemporanea
G) GRAFICA - tutte le tecniche grafiche codificate del disegno e di riproducibilità artistica sino alla computer grafica
FV) FOTOGRAFIA (digitale ed analogica) e VIDEO

I primi tre classificati in ogni sezione saranno premiati rispettivamente con Fiorino d'oro, Fiorino d'argento e Medaglia di bronzo. Le opere saranno esposte nel Salone de' Cinquecento in Palazzo Vecchio durante la Cerimonia di Premiazione.

Per gli altri artisti selezionati sono previste mostre collettive virtuali e in luoghi espositivi in Firenze.

Tra gli artisti vincitori verrà prescelta un'opera in affidamento temporaneo alla Galleria Tornabuoni di Firenze che ne curerà la promozione.
Tutti i partecipanti saranno inseriti in catalogo.

Letteratura :
A) POESIA EDITA : volume di liriche
B) POESIA INEDITA : da 1 a 3 liriche a tema libero
C) SAGGISTICA EDITA : opera di saggistica
D) NARRATIVA/MEMORIALISTICA EDITA : opera di narrativa/memorialistica
E) RACCONTO INEDITO : massimo di 5 cartelle dattiloscritte (ad interlinea 2)
F) TESTO TEATRALE INEDITO : opera teatrale
Tutte le opere dovranno essere in lingua italiana.

I primi tre classificati in ogni sezione saranno premiati rispettivamente con Fiorino d'oro, Fiorino d'argento e Medaglia di bronzo.

Verranno assegnati dei premi in denaro.
Premio Firenze Giovani
Al fine di incentivare l'attività letteraria ed artistica dei giovani, è istituito il PREMIO FIRENZE GIOVANI, riservato ai concorrenti under 30.

I giovani vincitori nei comparti letterario e arti visive, prescelti dalle rispettive Giurie per le Sezioni dalle stesse individuate, riceveranno riconoscimenti analoghi a quelli dei Primi Premi nelle sezioni letterarie B-E-F e dei Primi Premi nelle sezioni arti visive.

Termine di partecipazione: 25 OTTOBRE 2014
Cerimonia di Premiazione: Sabato 6 dicembre 2014 - ore 16.30

Per approfondimenti consulta il bando integrale

Leggi per intero ...

A Siena ''I NOTTURNI DELL’OPERA'' tra Arte e Musica
toscana (siena) siena

pubblicato il 01/07/2014 15:28:49 nella sezione "News"
Siena - Opera del Duomo
10 luglio 2014 - 6 agosto 2014

"Un’estate di arte e musica nel Museo dell’Opera: cinque insoliti appuntamenti serali, con apertura straordinaria dalle 21 alle 24, promossi dall’Opera della Metropolitana

10, 14, 19, 29 luglio e 6 agosto queste le date de ''I Notturni dell’Opera'' che prevedono la salita sul Facciatone, la più sorprendente fra le vestigia del Duomo nuovo rimasto incompiuto, per un suggestivo panorama notturno sulla città dal profilo unico. Nell’occasione sarà possibile ammirare anche la Sala delle Statue, allestita per volontà del Rettore Mario Lorenzoni, che vi fece collocare, dieci anni fa, la vetrata di Duccio Buoninsegna, capolavoro dell’arte medievale. Di fianco, addossate alle pareti della sala si susseguono le sculture di Giovanni Pisano, in origine nella facciata della cattedrale, e raffiguranti profeti, filosofi, sibille. Le cinque serate saranno allietate da solisti di grande livello internazionale, che all’interno della Sala delle Statue proporranno alcuni interventi musicali con strumenti classici: violino, violoncello, chitarra, flauto e, il più classico di tutti, voce. Nicholas Jones, Franco Mezzena, Nancy Barnaba, Massimo Mercelli, Gabriella Costa ed Edoardo Catemario eseguiranno un repertorio di musica “universale”, a corde spiegate, da Bach a Puccini.

Nel contempo, è prevista una degustazione di gelato artigianale nel Loggiato del Duomo nuovo per addolcire la serata tra incanti musicali e splendori d’arte.

L’evento, fortemente voluto dall’Opera della Metropolitana di Siena, è organizzato da Opera - Gruppo Civita.

Leggi per intero ...
Clicca sui numeri per scorrere le news
1 - 2
Cerca antiquari, restauratori e galleristi italiani
 
ULTIME NEWS PER CATEGORIA
News
Record per molti artisti da tempo trascurati nellultima asta della milanese casa daste Il Ponte
La Berti Antichità di Firenze al MercanteinFiera: Intervista ad Anna Pennella
Prorogata a Trieste la mostra del pittore Fabio Colussi
A Trieste Laura Poretti interpreta lInveno Ungherese in FROZEN SHOTS  SCATTI CONGELATI
Aperte le selezioni degli artisti per la X Florence Biennale
Antiquariato
Il Ponte Casa dAste: giornate di valutazione tra Firenze Padova Modena e Roma
Il Ponte Casa dAste di Milano seleziona lotti singoli o intere collezioni
Le Edizioni Gonnelli: passione editoriale da due secoli.
Vuoi vendere mobili antichi quadri antichi ed oggetti d’antiquariato?
Vuoi Vendere oggetti antichi vintage o di arte contemporanea
Modernariato
Tra Arte contemporanea e antiquariato: la sfera del mondernariato
Raro Rolex venduto a Londra dalla Casa dAste Bonhams per 114.000 euro
Associazione Italiana del Giocattolo dEpoca e da Collezione
Da oggi va in asta a Wannenes di Genova il Design Italiano
Arte Contemporanea
Biennale internazionale darte  a Chianciano Terme
Intervista a Roberto Sottile curatore dellVIII edizione della Biennale Magna Grecia
Simbiosi: OpenArt tra natura e storia. Una grande manifestazione darte nella riserva naturale di Pietraporciana
Venezia XXIV Mostra Internazionale d’Arte Tessile Contemporanea  dedicata a Maria Lai
 A Gorizia la V Edizione del Concorso Internazionale di Pittura DARIO MULITSCH:
Arts & Crafts
Le cravatte di Livia Crispolti alla SLECTION D’T di Parigi
BRIO lazienda svedese di giocattoli compie 130 anni e li festeggia a Norimberga
Gli utenti di FaceBook diventano Giurati
Livia Crispolti: l’ultimo allievo della BauHaus
PRESENTAZIONE DEL TAVOLO IN COMMESSO REALIZZATO DALLOPIFICIO DELLE PIETRE DURE DI FIRENZE
Fiere e mostre
A Chianciano Terme la mostra 8 Donne per l8 marzo
Alla Gonnelli Casa dAste di Firenze la mostra ALFREDO MLLER. STAMPE TEMPERE E OLI
Al Palazzo Tucci di Lucca la mostra antiquaria A spasso nel Tempo
AllAccademia dUngheria in Roma: CROSSWISE!
A Chianciano Terme la mostra En Plein Air: Danzando con la scultura’’ di Giacomo Maria Cavina
Aste
Il Ponte Casa dAste di Milano programma le aste dautunno
Alla storica casa dAste il ponte arrivano in Asta le opere di Arte Moderna e Contemporanea
A Milano lAsta di Primavera de Il Ponte Casa dAste
Al Ponte Casa dAste di Milano la prima asta dellanno con forte ripresa per lantiquariato.
Fashion Vintage Arte Orientale e argenti a Il Ponte Casa dAste di Milano
Restaurare
Uffizi: nuovo restauro da Italia Nostra torna in Galleria l’Apollo seduto
Alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti presentazione del restauro dellopera di Elisabeth Chaplin Le tre Sorelle
 Il restauro ligneo secondo le regole dellarte
Palazzo Spinelli Istituto per larte e il restauro in Italia
Salvatore Settis su ’Caravaggio e L’antico’’
Mercatini
 A febbraio la XXIX edizione di Modenantiquaria tra tradizione e grandi novità.
Dedicata al Cinema la XX Edizione di Treviso Antiquaria
Fiera Antiquaria di Arezzo: Edizione Straordinari il 25 Aprile
Cerco Bambole Burgarella
Cerco: Bambole Lenci
Artisti
Ferdinand Van Kessel pittore olandese
Edolo Masci e il Clich-Verre
Aelita Andre: Arte o Arte del Marketing?
Giulio Cesare Procaccini (Bologna 1574-Milano 1625)
 Andrey Remnev: Visioni oniriche dell’arte contemporanea russa
Mercato dell'arte
Wannenes: eccellenti risultati dasta per larte Contemporanea ed il Design
Il Ponte Casa d’Aste: andamento del mercato per il primo semestre intervista alla dott.ssa Novarini
Giorni da record nelle aste di SOTHEBY’S
Il ponte Casa d’Aste di Milano: Importanti risultati nell’Asta di Arte moderna e Contemporanea
Il Ponte Casa dAste di Milano: interessanti vendite nelle aste di metà aprile