Il piccolo Monet, a dieci anni accumula un milione e 700mila euro con la pittura
pubblicato il 08/11/2013 20:50:09
"Lo chiamano il piccolo Monet. Ha una mano sicura, dipinge come se fosse mosso dallo spirito del grande Claude, ma a differenza del suo vecchio nume tutelare – che lavorava quasi esclusivamente con i colori ad olio - predilige l’acquerello, tecnica molto inglese.

la Redazione
Le sue opere sono di grande resa. Ciò che colpisce, soprattutto, è la finezza di certi accordi cromatici. Un vero fenomeno, si dice. Per l’età, poi. Dieci anni.
E’ un bambino prodigio britannico. Soltanto dieci anni e un patrimonio di un milione e mezzo di sterline – pari a un milione e 726 mila euro- accumulato, in poco tempo, esclusivamente grazie alla vendite delle sue tele. La cifra minima di quotazione di un suo dipinto è di 35000 sterline, qualcosa come 40mila euro. Kieron Williamson dipinge dal vero, come il maestro a cui si ispira. Ma soprattutto ha un papà che fa il mercante d’arte. Un certo vantaggio deve averlo avuto, Kieron, sia per le opportunità formative che per la commercializzazione dei dipinti. Del resto anche dietro il piccolo Mozart c’era il motore di un padre volitivo e molto presente. Al centro del’interesse dei media inglesi, il piccolo (e fortunato?) Kieron, apre spesso la casa a cronisti e critici d’arte per dimostrare, soprattutto, che egli non è un piccolo genio vessato dalla pittura

Fonte: Continua a Leggere

Articoli correlati: Aelita Andre
>